• Sei il visitatore n° 483.675.673
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 02 settembre 2010 alle 18:18

Pescate: 56enne tenta il suicidio alla ''Cariboni''. Ora in Neurorianimazione

Ha tentato di togliersi la vita davanti agli occhi dei colleghi, appendendosi a un gancio del carro ponte. L'uomo è stato salvato in extremis ma le sue condizioni sono disperate e al momento si trova ricoverato nel reparto di Neurorianimazione dell'ospedale di Lecco in prognosi riservata. Un 56enne di Olginate, celibe, da tempo sofferente di crisi depressive, questa mattina mentre si trovava al lavoro presso la "Cariboni" di Pescate, è salito sul carro ponte e, utilizzando una corda, si è appeso per il collo ad un gancio lasciandosi poi cadere nel vuoto. La sorte però ha voluto diversamente e il 56enne non è morto. Soccorso dai colleghi e dal personale del 118 di Lecco è stato trasportato d'urgenza nel reparto di Neurorianimazione di Lecco in condizioni gravissime. Per lui la prognosi è riservata. Come dicevamo il suo gesto potrebbe essere ricondotto ad uno stato di sofferenza in cui versa da tempo. Sulla vicenda stanno tuttavia indagando i carabinieri della Compagnia di Merate.
Articoli correlati:
02.09.2010 - Pescate: operaio tenta di togliersi la vita da un carroponte
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco