Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.140.107
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Sabato 07 aprile 2001 alle 16:17

CERNUSCO: RIFONDAZIONE NON SI PRESENTA ALLE ELEZIONI COMUNALI

Rifondazione comunista ha deciso di non presentarsi alle elezioni amministrative di Cernusco, come invece fece quattro anni fa."Rifondazione comunista ha deciso di fare un passo indietro rispetto alla sua presenza in consiglio comunale -si legge in un comunicato stampa- Guardiamo però con simpatia alla nascita della lista civica Insieme per Cernusco, nata dalle battaglie di tanti cittadini sulle scelte che venivano compiute per il nostro comune, battaglie a cui anche noi abbiamo partecipato convinti. Molte cose ci differenziano dal suo candidato sindaco, Sergio Bagnato, a cui però in questi anni abbiamo riconosciuto tenacia e determinazione nell'opporsi alla cattiva amministrazione di Democrazia cernuschese. Non presentiamo una nostra lista, guardiamo con interesse alla lista civica, la giudicheremo per le donne e gli uomini che la comporranno e per i suoi programmi. Non abbandoneremo il nostro impegno politico nel Comune, qualunque sarà la nuova amministrazione. Manterremo la nostra autonomia critica, continueremo a discutere con i cittadini le soluzioni al problema del paese."
Il giudizio sulla gestione di Antonio Conrater è pesantemente negativo perchè "ha gestito l'esistente, non riuscendo ad utilizzare il ruolo del Comune per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Per alcuni versi l'hanno peggiorata. Pensiamo ai cittadini di oltre statale: hanno visto installare il nuovo impianto semaforico che rende più difficili i collegamenti con il centro del paese senza che sia stato realizzato un sottopasso che agevoli l'attraversamento soprattutto per le persone anziane. Oppure pensiamo agli abitanti di viale Europa, che si sono visti improvvisamente chiudere la via di comunicazione in direzione Lecco. Ma forse la giunta ha reso più eque le tasse comunali: ha aumentato fino al 6 per mille l'Ici sulla seconda casa, ma non ha diminuito quella sulla prima. Cernusco resta senza una biblioteca. Questa amministrazione si è sempre più comportata come una conventicola che elargisce attenzioni a chi la sostiene ed esclude chi non fa parte del suo giro".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco