Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.636.445
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/08/2020

Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc
Scritto Sabato 14 aprile 2001 alle 17:47

SARTIRANA: GIUNTI I PRIMI CAMPERISTI NELL'AREA ATTREZZATA

Le famiglie Sgrilli, Rossi, Fabbri e Frizzi

Un gruppo di famiglie, provenienti da Firenze, è giunto con i camper nella nuova area attrezzata di Sartirana. Quattro i camper che, partiti nel primo pomeriggio di venerdì 13 aprile da Scandicci, hanno fatto tappa in città per la notte e proseguiranno nei prossimi giorni nel giro del Lago di Como. Sui cruscotti dei mezzi, decine di fogli stampati dai vari siti internet che si occupano di camperismo, che tra l'altro indicano l'area sartiranese, recentremente conclusa con un contributo regionale. "Abbiamo reperito tutte le informazioni sul sito www.turismo.it e www.plainair.it , in entrambi i portalI, l'area era ben indicata. Ora saliremo lungo la vecchia strada del Lago. Visiteremo l'Orrido di Bellano, villa D'Este, villa Carlotta, alcuni santuari e, prima di tornare a Firenze, Como" affermano Elvio e Silva Sgrilli. Il gruppo, formato da dodici persone, utilizza spesso il camper per le vacanze. "Finalmente anche il nord Italia negli ultimi anni sta creando delle strutture ricettive di questo tipo, ad esempio in Friuli il camper è malvisto" dice Franco Rossi. L'area di Sartirana prevede dieci posti camper, con l'attacco dell'acqua, lo scarico, servizi indispensabili per coloro che utilizzano questi mezzi. Inoltre vi sono anche gli agganci per l'energia elettrrica. Il sito è stato, negli ultimi giorni, particolarmente indicato dai numerosi cartelli stradali sulla provinciale Paderno-Monticello e sulla statale 342. Ora però, manca il personale per la gestione del comparto e nel frattempo, per l'utilizzo, ci si deve rivolgere in Municipio.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco