Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.119.337
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Venerdì 27 aprile 2001 alle 16:44

CASTELLO: UNA PETIZIONE PER LA NUOVA SCUOLA

Partirà mercoledì 2 maggio la raccolta delle firme promossa dal Comitato per la nuova scuola di Castello Brianza. Ad annunciarlo Giuseppe Spreafico, uno dei portavoce del gruppo, ormai disposto a tutto per ottenere dall'amministrazione un deciso impegno in questo senso.
Non più tardi di un paio di settimane fa, l'ultima riunione della Commissione lavori pubblici, presieduta dall'ex assessore Sergio Molteni, aveva esaminato il progetto di ampliamento che l'amministrazione di Antonello Formenti caldeggia. Oggi, venerdì 27 aprile, un buon numero di genitori ha incontrato il preside della scuola media don Piero Pointinger di Rovagnate, responsabile anche del plesso di Castello Brianza.
Al preside e a noi, i genitori hanno ribadito per l'ennesima volta la necessità di intervenire in maniera drastica, abbandonando una volta per tutte l'ipotesi dell'ampliamento e concentrandosi invece nello studio di un progetto che preveda la costruzione di un edificio interamente nuovo.
"Secondo quanto affermato dalla maggioranza - ha spiegato Spreafico - l'ampliamento verrebbe a costare poco meno di un miliardo. A questa cifra vanno poi aggiunti quasi 400 milioni per la messa a norme del vecchio edificio. Totale: quasi un miliardo e mezzo. Se spendessimo qualcosa in più, 2,2 miliardi o 2,5 miliardi, avremmo una scuola nuova e perfettamente a norme, in grado di soddisfare ancora per molti anni le esigenze di tutto il paese".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco