Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.120.710
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Lunedì 23 aprile 2001 alle 16:26

BUONA PARTECIPAZIONE ALLA VISITA MATTUTINA DEL CURONE

 Domenica 22 aprile alle ore 7.30, appassionati, esperti di ornitologia e amanti della natura, si sono dati appuntamento al parcheggio di Via Alta Collina a Montevecchia per una visita guidata dalle Guardie Ecologiche Volontarie. Tema della mattinata, l'immenso patrimonio faunistico, in particolare quello degli uccelli, che popola il meraviglioso Parco di Montevecchia e Valle del Curone. I presenti, circa una trentina, guidati dalle Gev Claudio Ferrario e Crippa Graziano -i quali si occupano all'interno del corpo volontario dello studio e dell'osservazione dell'avifauna-, hanno accompagnato i partecipanti dapprima in piazzetta, poi al Galeazzo proseguendo per il Casarigo. La visita è proseguita a Verteggera, con il ponte romanico e l'antico lavatoio. "La mattinata è stata davvero molto fruttuosa, abbiamo avuto molta fortuna riconoscendo diverse specie rare" dicono le Gev. Infatti, oltre a uccelli più comuni, i partecipanti hanno avuto modo di osservare lo Zigolo, l'Occhiocotto e le Cince. A mezza mattina, hanno anche avuto la fortuna di sentire il canto del Torcicollo. Quella di domenica 22 è stata una delle visite, finora svolte, delle più particolari e fruttuose di cui tutti i presenti hanno potuto godere. E negli ultimi mesi sono sempre più numerosi i cittadini dei vari comuni del meratese che si stanno avvicinando al Parco del Curone.
 
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco