Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.069.550
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Giovedì 19 aprile 2001 alle 16:12

 CERNUSCO: FORSE E' UN TOPO IL PROBLEMA DEL SEMAFORO


Avevano ragione i lettori di Merateonline che hanno segnalato con e-mail il probabile guasto al sistema di chiamata dei pedoni per l'attraversamento dell'incrocio tra la provinciale Monticello-Paderno, la statale 342, e le vie interne di cernusco, Verdi e Lecco. Premendo il pulsante per chiedere il segnale verde, avevano scritto i navigatori della rete, non accade sostanzialmente nulla. Il via libera scatta nell'ambito della sequenza già programmata. Anche noi avevamo fatto un sopralluogo constatando il mancato funzionamento della chiamata pedonale. Interpellato il comune ci era stato spiegato dal tecnico Danilo Villa che effettivamente era stato riscontrato un problema, già sottoposto all'esame della società che ha in gestione l'impianto.
Un ulteriore sopralluogo dei tecnici ha eliminato anche i dubbi residui. "Purtroppo l'impianto per l'attraversamento pedonale è interrotto" - ha confermato il geometra Villa - "I tecnici hanno verificato il guasto. Venerdì 20 aprile ci sarà un nuovo sopralluogo". Il problema è provocato dall'interruzione di un cavo che porta il segnale alla centralina di controllo dell'intero sistema. Con tutta probabilità, il guasto è stato creato da un roditore che, infilandosi nella canalizzazione sotterranea di collegamento tra i vari semafori, ha roso uno dei cavi. Ora non resta che attendere l'intervento di ripristino degli addetti che non dovrebbe ritardare. Speriamo, almeno, si ricordino di distribuire nei tombini di scambio, anche qualche busta di veleno per topi.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco