Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 414.876.081
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 09 maggio 2012 alle 17:24

Colico: 3 mesi di condanna per la detenzione di coltelli in auto

Era il 15 maggio 2010 quando, durante un servizio perlustrativo, una pattuglia di carabinieri della locale stazione incrociarono in Via Nazionale, sulla sp72 a Colico, tre soggetti. Alla vista degli uomini dell'Arma essi cambiarono direzione, fatto che destò non poche perplessità nei militari che li fermarono ed identificarono. Poco lontano i tre avevano posteggiato la loro auto e, a bordo di essa, i carabinieri rinvenirono alcuni coltelli. Una presenza, quella delle armi, che i tre non seppero giustificare.
Questa mattina davanti al giudice De Vincenzi e al pm Bassi si è celebrato il processo che vede imputato N.G., uno dei tre fermati quella sera e proprietario dell'auto e dei coltelli. L'accusa per lui è ''porto di armi od oggetti atti ad offendere'' (articolo 4 legge 110/75).
Il PM, al termine della deposizione dell'unico teste presente in aula, uno dei carabinieri che fermarono i tre quella notte, ha chiesto per l'imputato una pena di 3 mesi e un'ammenda di 150 euro. Nonostante la richiesta della difesa, il minimo della pena per il suo assistito, il giudice ha accolto la richiesta del PM, condannando l'imputato alla pena di 3 mesi, oltre ad un'ammenda di 150 euro.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco