• Sei il visitatore n° 476.783.710
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 08 maggio 2012 alle 19:00

Lecco: rissa fuori dall’azienda. Padre e figlio accusati di lesioni

È stata rinviata al prossimo 13 giugno l'udienza relativa ad un litigio scoppiato all'esterno di un'azienda in zona Bione a Lecco per il quale sono imputati padre e figlio, A.A. e A.A. le iniziali,  accusati di lesioni personali ai danni di un giovane extracomunitario. Presenti in aula nella mattinata di martedì 8 maggio di fronte al giudice Gian Marco De Vincenzi due testimoni, che hanno raccontato quanto accaduto. L'udienza preliminare presso il Tribunale di Lecco ha fatto seguito ad una prima fase istruttoria in cui altri teste sono già stati sentiti. "Quando sono arrivato di fronte al cancello dello scalo merci era già accaduto tutto, il ragazzino che lavorava per noi aveva un braccio che sembrava rotto e la tensione era alta, voleva fare del male a padre e figlio coi quali era iniziata la lite" ha spiegato il testimone D.R. "Quando ho visto che il ragazzo era sceso dal camion per recuperare qualcosa con cui colpirli l'ho fermato e ho cercato di ristabilire l'ordine". Un altro testimone, M.B., si trovava nel proprio ufficio quando gli è stato comunicato del litigio in corso tra il giovane e l'autista con il figlio. "Ho visto il camion fermo davanti al cancello e il ragazzo a terra, che diceva di essere stato colpito". L'udienza è stata rinviata per l'audizione dei teste rimanenti.
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco