• Sei il visitatore n° 484.849.251
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 03 maggio 2012 alle 15:25

Merate: è una sciocchezza il suggerimento di Andrea Robbiani

Spero non risponda al vero l'invito del sindaco di Merate Andrea Robbiani ai cittadini della città di cui è amministratore primo pro tempore di destinare l'intero versamento dell'IMU alle casse del Comune e non anche a quello dello Stato secondo le quote di competenza decise dal Parlamento italiano.
E' un suggerimento irresponsabile ( nel lessico leghista si direbbe una fesseria ) che il primo cittadino leghista poteva ben evitare per due ragioni così elementari che mi imbarazza persino evidenziare: la prima perché il cittadino paga comunque l'IMU decisa dal governo e dal Parlamento nell'intera misura. La seconda perché sul versamento eseguito con modello F24 e codice errato a favore del comune e non dello Stato, sarà chiamato a pagare le sanzioni per omesso versamento. Se le immagina le migliaia di note di rettifica che invaderanno gli studi professionali e i loro costi di istruzione e notifica?
Mi può andare bene se il comune di Merate apre un fondo per indennizzare il cittadino dei danni di tempo e di denaro che patirà per avere seguito un suggerimento sbagliato. Ha già il mal di fegato, glielo vogliamo fare scoppiare del tutto, eh sindaco?
Robbiani dice di vedere le difficoltà economiche dei cittadini meratesi ( esemplifichi per favore perché delle genericità è pieno l'universo ) però mica chiede loro di pagare di meno, chiede solo di indirizzare il denaro da un'altra parte. Sarà che in questo modo il peso dell'Imu dimagrisce.
Il suggerimento di Robbiani sta in piedi se tutti i 9000 comuni italiani daranno il medesimo suggerimento che, tradotto nel linguaggio leghista, significa comando. Altrimenti è una boutade fine a stessa, persino sgradevole perché non si scherza su queste cose e non degna di un sindaco giovane che dovrebbe ormai avere capito il significato del termine " riflessione". Se vuole fare di queste sparate diventi parlamentare. Agli onorevoli è tutto permesso e tutto perdonato. Ai sindaci no.
PS: perché contesta al governo Monti che è in carica da 5 mesi di non avere fatto il censimento degli immobili sconosciuti al Sud quando il governo leghista non lo ha fatto negli ultimI 8 anni? E basta con il pretendere dagli altri quello che non si è fatto in proprio.............
Alberico Fumagalli
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco