• Sei il visitatore n° 476.268.146
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 02 maggio 2012 alle 18:57

Lecco: giovane in ''aula'' per resistenza agli agenti del 113

Era il 27 luglio del 2008 quando in Questura a Lecco arrivò una richiesta di aiuto dalla stazione ferroviaria. Una passeggera infatti, si rifiutava di scendere da un convoglio. Nonostante il personale avesse insistito più volte, la ragazza di origine straniera, M.M. non ne voleva proprio sapere.
Questa mattina a Lecco davanti al giudice De Vincenzi e al pubblico ministero Alessandro Figini è stato ascoltato l'ispettore Antonio Verbicaro della Polizia, già vicedirigente dell'ufficio all'epoca dei fatti e Luigi La Marca, capotreno, che hanno risposto alle domande di giudice e Pm in merito ai fatti sopra descritti.
L'accusa per la donna, assente all'udienza, è quella di resistenza a pubblico ufficiale (articolo 337 codice penale), per aver aggredito con calci, morsi e pugni gli agenti di polizia che cercavano di convincerla ad abbandonare il convoglio.
Una volta scesa dal treno, la donna fu poi accompagnata dapprima al pronto soccorso del Manzoni, poi in Questura.
L'udienza, al termine del racconto dei due testi è stata rinviata al prossimo 19 settembre.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco