• Sei il visitatore n° 505.736.489
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 23 agosto 2010 alle 18:59

Il sistema cinema più fast food più centro commerciale è vincente dal punto di vista economico ma sotto gli aspetti urbanistico, sociale e culturale è un ambiente ''nonluogo''

L'assessore Andrea Valli
Egregio Sig. Direttore, 
intendo rispondere brevemente, e per quanto di mia competenza, alla lettera del cittadino che auspica l'apertura a Merate di un nuovo cinema e di un fast food.
Premesso che si tratterebbe in entrambi i casi di iniziative private, da attuarsi a seguito di opportune valutazioni economiche circa la realizzabilità e la sostenibilità dei progetti, sotto il profilo meramente urbanistico ritengo che lungo l'asse di via Como / via Bergamo si potrebbero individuare gli spazi più adeguati, anche per via delle infrastrutture presenti.
Il cinema sarebbe sicuramente gradito alla città. Oggigiorno il mercato è però dominato dai multisala: strutture mastodontiche, in grado di accogliere un numero di utenti considerevole, anche perché pensate per offrire svariati servizi ricreativi aggiuntivi (tra i quali la ristorazione). Si consideri che anche in una grande città come Milano i cinema di concezione tradizionale del centro (banalizzando: Corso Vittorio Emanuele) hanno da tempo dovuto "aggiornarsi" per poter concorrere, ad esempio, con il multisala della Bicocca e, soprattutto, con le relative attrazioni che vi gravitano attorno.
Il sistema cinema+fast food+centro commerciale credo sia vincente da un punto di vista economico. Molto meno sotto l'aspetto urbanistico e socio-culturale. Non a caso gli antropologi contemporanei con riferimento a tali "ambienti" hanno coniato il concetto, a mio giudizio estremamente suggestivo, di nonluogo.
Ringrazio per lo spazio dedicatomi e saluto cordialmente.
Andrea Valli
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco