• Sei il visitatore n° 507.204.539
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 30 marzo 2012 alle 06:44

Lecco: 9 mesi di reclusione per il ''crac'' di una società

Il pm Baraldo aveva chiesto una condanna a tre anni di reclusione, ma i giudici hanno attenuato la pena a 9 mesi per C.A., presidente e amministratore di una cooperativa con sede a Cassago.
Il pubblico ministero, motivando la richiesta di condanna, ha citato anche la ''strana'' denuncia sporta dall'imputato nel 2006, a seguito dell'avvenuto furto della contabilità che lui stesso aveva ritirato poche ore prima dal commercialista.
Il legale della difesa nella sua arringa ha invece sottolineato come la parte del presunto danno ai creditori fosse già stata ridimensionata dal liquidatore, in poche decine di euro. Un ''crac'' quindi, di modesta entità.
Per quanto riguarda il furto invece, l'avvocato di C.A. ha spiegato come esso fosse avvenuto durante una sosta in auto.
Come dicevamo, il giudice Ambrogio Ceron ha condannato l'imputato ad una pena di 9 mesi, oltre all'inabilitazione per due anni, all'esercizio di attività commerciali.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco