• Sei il visitatore n° 505.651.638
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 29 marzo 2012 alle 16:08

Garlate: ''percorso a ostacoli'' per i ciclisti, incroci pericolosi

Altri quattro dissuasori lungo la pista ciclopedonale di Garlate sono stati posizionati all’intersezione tra Via Statale e Via Foppaola, e ora il percorso riservato alle persone a piedi e su due ruote che con l’arrivo della bella stagione scelgono le vicinanze del lago per trascorrere il tempo libero assomiglia ad un “percorso a ostacoli” in cui ciclisti e pedoni devono fare i conti con la sicurezza degli altri utenti della strada.

I dissuasori di Via Foppaola

La questione non è nuova e dopo un primo posizionamento di “panettoni” all’incrocio fra la trafficata SP72 e Via Puncia nel 2011, poi sostituiti con più snelli dissuasori, ora altre vie che conducono al lago sono state “attrezzate” ad hoc, in alcuni casi con tanto di indicazione di scendere dalla bicicletta e condurla a mano. “Ci rendiamo conto che la pista ciclopedonale in questo modo costituisce un problema, ma questi “ostacoli” sono necessari in presenza degli incroci con le vie che conducono a lago” ha spiegato il sindaco Giuseppe Conti.

I dissuasori di Via Puncia

“L’uscita delle vetture che tagliano la strada a ciclisti e pedoni rendono infatti gli incroci molto pericolosi. Per risolvere il problema in modo definitivo sarebbe necessario spostare il tracciato più all’interno verso il lago, utilizzando vecchi sentieri ormai dismessi e intersecando le vie in punti meno pericolosi”. Un progetto che per ora è al livello di “idea”, ma che rappresenta l’unica soluzione per una pista ciclopedonale senza interruzioni.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco