• Sei il visitatore n° 474.824.916
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 25 marzo 2012 alle 17:16

Il Merate affonda 2-0 contro il Nibionno. Ora è in piena lotta per evitare i play-out

NIBIONNO 2

MERATE 0


reti:

Baggioli (N) 19pt, Pirovano (N) 30pt


TABELLINO

FORMAZIONI

NIBIONNO:

Baldo, Rigamonti, Annunziata, Bruno, Fumagalli, Pirovano, Gallo, Mosca, Bosisio (Casartelli 38st), Baggioli (Trotta 18st), La Rocca (Rotta 49st).

All. sig. Mason

MERATE:

Meregalli, Annunziata D, Ferrario (Oberto 28st), Grendele, Garbero, Abd Alla, Arlati (Del Nero 18st), Sala, Fruggiero, Bretti, Corbetta (Spina 1 st).

All. sig. Ottolina

ESPULSO Grendele per doppia ammonizione

 

Nibionno-Merate, paradiso e inferno. Due facce della stessa partita, finta 2-0 per i biancoverdi. Il Nibionno esulta per una vittoria meritata che lo porta in piena lotta per i play-off. Il Merate trema perchè da oggi dovrà lottare per evitare la zona retrocessione. 



L'esultanza dei giocatori del Nibionno

Onore ai vincitori, quindi partiamo dal Nibionno. La formazione di Mason ha interpretato la gara la meglio: baricentro alto, pressing asfissiante e velocità nel ripartire. Per caso i due gol sono arrivati da palle inattive, derivate da belle azioni in verticale. Per la cronaca, le reti sono state messe a segno da Baggioli e Pirovano. Ma su tutti, oggi, si sono distinti La Rocca e Gallo: giovani, dinamici e dai piedi buoni. La Rocca, attaccante piccolo di statura e dotato di uno scatto bruciante, ha messo in difficoltà la difesa del Merate, aiutato ovviamente dal compagno di reparto Bosisio. Poche parole, tanta corsa, altrettanta qualità per Gallo che oggi ha recuperato una quantità elevatissima di palloni a centrocampo e ha disturbato in continuazione i costruttori di gioco del Merate.



Mister Ottolina, allenatore del Merate

Ora i gialloblu: la squadra aveva iniziato bene la gara, ma, come spesso le accade, dopo la fiammata d'apertura (molto spesso sterile) è calato il gelo. Il gol del vantaggio del Nibionno è stato una tegola insopportabile, frutto di due distrazioni consecutive dei giocatori meratesi. Non a caso dopo circa 10 minuti è arrivato il raddoppio del Nibionno. In avvio di ripresa l'inserimento di Spina sembrava aver dato un po' di vivacità. Ma la benzina si è presto esaurita e il Nibionno è tornato padrone del campo. L'espulsione di Grendele ha messo definitivamente fine ai (velleitari) sogni di recupero. Ora c'è da lottare, togliere l'abito da sera e mettere la tuta da lavoro. Il Merate è sopra di soli due punti dalla zona retrocessione. E quando hai in squadra giocatori abituati all'alta classifica, lottare per non retrocedere può diventare un problema.



L'autore del vantaggio per il Nibionno, Baggioli

La cronaca è presto fatta. Al 19esimo il meratese Corbetta sbaglia un disimpegno e serve La Rocca che parte in verticale e viene atterrato al limite dell'area. Il nibionnese Bruno si incarica della battuta. La palla schizza sul terreno viscido di pioggia e Meregalli non la trattiene, giunge a Baggioli che, solissimo, la appoggia in porta. Al 30esimo La Rocca si accentra da destra e lascia partire un tiro che viene deviato in angolo dalla difesa del Merate. Sul corner interviene Pirovano che dal limite dell'area piccola mette dentro il raddoppio. Il Nibionno avrebbe anche l'occasione per triplicare, ma Meregalli compie un bell'intervento sul colpo di testa di Bosisio. Come detto, la ripresa si apre con l'ingresso in campo di Spina per il Merate. Il piccolo numero 18 dà vivacità e sembra essere in giornata. Il Nibionno è un po' stanco e abbassa il proprio baricentro. L'occasione per riaprire la gara passa proprio dai piedi di Spina, ma il portiere classe 1994 Balbo del Nibionno compie un grande intervento che salva il risultato. A un quarto d'ora dalla fine Grendele viene espulso per doppia ammonizione e qui si chiude la partita. La Rocca avrebbe due occasioni in contropiede per portare sul 3-0 il Nibionno, ma, stremato, le sbaglia. 



Il presidente del Merate Spreafico, il primo seduto da destra

Nibionno in paradiso: è in semifinale di Coppa Italia e in zona play-off in campionato. Merate all'inferno: terza sconfitta consecutiva. Ora deve lottare per non andare ai play-out.


RISULTATI E CLASSIFICA

Atletico Erba-Atletico Civate Lecco 0-2

Valle Brembana-Brembatese 2-0

Caluschese-Colico 2-1

Ponteranica-Galbiatese Oggiono 1-2

Nibionno-Merate 2-0

Menaggio-Morbegno 1-0

Paladina-San Zeno 1-0

Caprino-Trealbe 1-0


 

Galbiatese Oggiono 45

Trealbe 44

Valle Brembana 42

Colico 40

Paladina 40

Nibionno 36

Atletico Civate Lecco 35

Ponteranica 29

Merate 27

Atletico Erba 26

Caprino 26

Caluschese 25

Morbegno 24

Menaggio 19

San Zeno 16

Brembatese 14
Alberto Giani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco