Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 390.674.499
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/04/2021
Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 16 µg/mc
Lecco: v. Sora: 16 µg/mc
Valmadrera: 18 µg/mc
Scritto Mercoledì 21 marzo 2012 alle 16:53

Lecco: centinaia di studenti in piazza per dire No al razzismo


Un lungo e colorato serpentone di ragazzi ha invaso questa mattina le vie e le piazze del centro città per aderire alla Giornata mondiale contro il razzismo. La manifestazione, che si è svolta a Lecco e contemporaneamente in altre trentacinque città italiane, è stata promossa dall'Unar con il patrocinio dell'Unhcr - Alto Commissariato Onu per i Rifugiati, e dai vari enti locali, tutti uniti nell'attuazione di programmi territoriali di contrasto e prevenzione delle discriminazioni razziali.


L'iniziativa, accompagnata dal sole splendente di questa mattina, ha portato in strada centinaia di studenti delle primarie e secondarie di I grado della città di Lecco, dell'Istituto Comprensivo di Galbiate e del Centro di Formazione Professionale Polivalente di Lecco, un chiassoso e colorato corteo che ancora una volta ha portato l'attenzione su questo grave problema, purtroppo oggi più che mai attuale.


La giornata mondiale ricorre nel giorno in cui si ricorda l'anniversario della strage del 21 marzo 1960 che ebbe come teatro Sharpeville, in Sud Africa, la violenta repressione della polizia che costò la vita a 69 cittadini di colore che stavano protestando contro il regime dell'Apartheid.

R.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco