Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.624.683
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 12 agosto 2010 alle 12:13

Pioggia: a cernusco 77 l/mq. a Merate 70. Concluso l’intervento della P.C. del parco

Le precipitazioni più abbondanti si sono registrate, da questa mattina alle 10.30 circa, a Sirtori dove la stazione ha misurato 87,1 mm di pioggia caduti. Il totale del mese si porta dunque a 173,7 e quello dell'anno a 1112 mm . Sempre nel casatese la stazione di Barzago ha registrato precipitazioni lievemente più basse che si sono fermate a 66,5 mm di pioggia caduti. Nel meratese il dato più importante è quello di Cernusco Lombardone con 77,6 mm contro i 69,7 di Merate. Anche a Lecco il fenomeno piovoso è stato intenso con 75,7 mm misurati in centro.
Gli uomini della Protezione Civile a Olgiate Molgora

Per quanto riguarda i dati mensili, il primato al momento spetta a Barzago con i suoi 187,5 mm seguito da Bevera di Sirtori ( 173,7 mm ) e da Lecco (165,1). Nel meratese, la situazione è abbastanza allineata tra Cernusco ( 116,6 mm ) e Merate (112,3).

Sono solo tre i "punti meteo" che, dall'inizio del 2010, hanno raccolto oltre 1000 mm di pioggia. Al primo posto c'è Barzago, una zona particolarmente interessata dai fenomeni piovosi visti i 1210,8 mm misurati. Segue distanziato di poco Bevera di Sirtori con 1112 mm nel 2010. Sopra i 1000 mm anche Valmadrera con 1101,3. Merate e Cernusco  si collocano in coda con, rispettivamente, 852,4mm - 819,5 mm e 755,4 mm .

 

La situazione nel capoluogo

Il maltempo sembra non dare tregua a lecchesi e vacanzieri che hanno deciso di concedersi un po' di relax sulle montagne e sulle sponde del lago. Come lo scorso 5 agosto, la pioggia questa notte è stata copiosa, raggiungendo i 74.2mm accompagnata dai 40Km/h del vento che hanno toccato il culmine verso le 4 di questa mattina. Fortunatamente i danni, almeno per quanto riguarda Lecco città, sono stati notevolmente ridotti se non del tutto assenti. Nottata quindi piuttosto tranquilla per i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile mentre i vigili urbani hanno dovuto fare i conti con semafori spenti in via Adamello e via Tonale, oltre ad un leggero smottamento in un'impresa nel rione di San Giovanni. La situazione è stata riportata alla normalità in poco tempo, ma le forze dell'ordine rimangono comunque allertate per un possibile peggioramento delle condizioni meteorologiche previsto per i prossimi giorni.

 

COMUNICATO DIFFUSO ALLE ORE 12 DAL GRUPPO INTERCOMUNALE


Concluso l'intervento della Protezione Civile del Parco, a Olgiate

 

ll Gruppo Intercomunale di Protezione Civile del Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone è intervenuto a causa dell'esondazione del torrente Molgora che ha interessato una abitazione nei pressi dell'ex passaggio a livello di Pianezzo.

L'intervento è stato effettuato con un mezzo e n. 3 volontari.

Sono stati predisposti dei sacchi di sabbia pronti all'uso in vista delle nuove precipitazioni previste in serata.

Il torrente Molgora è rientrato nell'alveo. All'alba era esondato tra la località Molino Cattaneo e Pianezzo di Olgiate per un'altezza fuori alveo di circa mezzo metro. Danneggiati alcuni orti, sfiorata una abitazione.

Dell'evento è stato avvisato il Sindaco di Olgiate, Alessandro Brambilla, competente per territorio.

Il Comune di Olgiate ha già fatto un sopralluogo anche per verificare l'eventuale correlazione con i lavori in corso sull'alveo in località Sbianca.

Operai del Comune hanno provveduto a liberare le griglie stradali a Pianezzo che erano state otturate da una ondata di acqua e detriti proveniente dai vicini boschi.

Sul posto hanno effettuato un sopralluogo anche i Vigili del Fuoco di Merate.

La situazione, allo stato attuale, è tornata in sicurezza.

Verrà mantenuto il monitoraggio in vista della nottata di intense precipitazioni prevista.

 

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco