Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 421.544.998
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 07 gennaio 2012 alle 18:10

Lecco: due arresti per gli uomini del cap. Motta

Altri due arresti eseguiti nelle ultime ore dai Carabinieri della Compagnia di Lecco, agli ordini dela capitano Francesco Motta.
Il primo e’ stato eseguito dai militari della stazione cittadina, i quali, in ottemperanza dell’ordine di esecuzione pena emesso dal tribunale di Milano, hanno tradotto in carcere A.M.A., dominicano 27enne, residente a Lecco. L’uomo già in regime di detenzione domiciliare, è stato tradotto in carcere in quanto deve scontare una pena di anni 6, mesi 11 e giorni 28 di reclusione, poiche’ condannato in via definitiva per spaccio di sostanze stupefacenti per fatti commessi a Milano nel 2007.
Il secondo soggetto arrestato dai militari della stazione di Colico e’ il cittadino marocchino R.M., 40enne, domiciliato a Sondrio, anch’egli raggiunto dall’ordine di carcerazione emesso dalla procura della repubblica presso il tribunale di Lecco, poiche’ deve scontare la pena di anni 2 e mesi 2 di reclusione per rapina e lesioni personali, commessi a Colico il 13 luglio 2011. In tale data, R.M. era stato arrestato in flagranza di reato poiché, dopo avere forzato la finestra di una abitazione, era entrato all’interno per consumare un furto. Sorpreso dai proprietari dell’appartamento, aveva ingaggiato con quest’ultimi una breve colluttazione terminata con l’intervento tempestivo dei militari dell’Arma che, dopo averlo bloccato, procedevano al suo arresto con l’accusa di rapina e lesioni personali. Il giorno seguente, processato con rito direttissimo dal giudice del tribunale di Lecco, R.M. era stato condannato a tale pena detentiva che ora dovrà scontare in carcere.          
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco