Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 394.626.644
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/05/2021
Merate: 12 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Scritto Giovedì 01 dicembre 2011 alle 19:20

Valgreghentino: via il senso unico, ma il progetto resta quello

“Chiediamo all’amministrazione un po’ di coraggio per effettuare un intervento radicale su Piazza S. Giorgio, che comprenda il rifacimento dell’intera pavimentazione. Il progetto così come è stato pensato, con la spesa di 30.000 euro, è insufficiente a risolvere problemi che torneranno a ripresentarsi, e si oppone alla socialità della piazza”. Con queste parole il capo gruppo della minoranza consiliare di Valgreghentino Stefano Simonetti ha presentato in consiglio, martedì 29 novembre, l’interrogazione con cui si chiede, oltre all’istituzione del doppio senso di marcia in entrata in piazza, una rivisitazione completa del progetto.

Stefano Simonetti e Ernesto Longhi

“Il nostro vuole essere un input al miglioramento, a favore di pedoni che non riescono a camminare e commercianti che ogni giorno resistono contro la crisi”
. Il sindaco Ernesto Longhi ha confermato l’intenzione dell’amministrazione di modificare la viabilità nel corso delle prossime settimane, difendendo però alcuni aspetti del progetto come l’allargamento degli attraversamenti pedonali e la posa dei dissuasori a difesa di chi cammina sul marciapiede.

“Via Colombo sarà a doppio senso di marcia con senso unico alternato, non ci sarà più il divieto di accesso in Via Roma” ha spiegato il sindaco. “I dissuasori proteggeranno i pedoni, sarà previsto un posteggio handicap e uno di carico e scarico segnalati e regolamentati. Condividiamo l’appoggio ai negozianti, col doppio senso di marcia saranno accessibili i parcheggi a pochi passi dal centro. Rifare l’intera pavimentazione avrebbe costi molto più alti, siamo disponibili al confronto ma non allo stravolgimento del progetto”. La raccolta firme promossa da Confcommercio tra i commercianti della piazza ha contato 1500 sottoscrizioni.  L’idea di una piazza viva e vivibile è comune a maggioranza e minoranza, il modo in cui ottenere tale obiettivo poggia su convinzioni molto diverse.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco