Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 413.631.738
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 30 luglio 2010 alle 09:28

Prolungamento della tangenziale Est da Usmate a Calco e ipotesi rotatorie e/o semafori a Cernusco

L'assessore provinciale
Antonio Conrater
Caro Direttore
Il tuo articolo sulla viabilità in Brianza mi chiama in causa e mi da l'occasione di chiarire il mio pensiero.
Appena poche settimane fa ( c'ero anch'io ), l'assessore Simonetti ha preso davanti ai sindaci del meratese l'impegno di predisporre un progetto per il prolungamento della Tangenziale Est da Vimercate a Calco.
Poteva bastare la dichiarazione e nessuno si sarebbe meravigliato se Simonetti avesse ripreso l'argomento dopo le ferie.
E invece no Simonetti ha già  preso contatti con la Regione e con la Provincia di Monza e Brianza per portare avanti la questione !!
Come puoi immaginare io ne sono più che felice.
Ho sempre detto che è assolutamente necessario avere pronto un progetto condiviso se vogliamo approfittare delle opportunità che prima o poi si presentano.
La Provincia di Lecco se ne era occupata nei primi anni dell'Amministrazione Anghileri ma poi sul tema è calato un silenzio assoluto.
Ora l'idea del prolungamento della Tangenziale Est da Vimercate a Calco non è solo l'idea di Conrater, di Benedetti e di Simonetti.
Questa è una proposta fatta propria dall'intera Amministrazione Provinciale di Daniele Nava che la sta sostenendo in tutte le sedi necessarie.
E' di poche settimane fa la richiesta ufficiale alla Regione Lombardia di inserire nel Programma dell'XI^ Legislatura la realizzazione del prolungamento della Tangenziale Est da Vimercate fino a Calco.
Se questa è la prospettiva non mi attarderei in troppe discussioni di piccolo cabotaggio come è quella sulle rotonde di Cernusco. 
Il mio consiglio è quello di fare come Vercurago che - avendo pronto il progetto - ha già ottenuto 80.000 € per la realizzazione dei semafori intelligenti.

Antonio Conrater

Caro Ingegnere
Per la verità nel comunicato stampa non si parla di prolungamento della tangenziale Est, bensì di sistemazione dell’innesto, quindi di modifica degli accessi per quanti provengono dal casatese e dal meratese lungo la 342dir. E la cosa è ben diversa in quanto a concorrere alla spesa dovrebbero essere le due province interessate, Lecco e, in particolare Monza e la società Serravalle Spa. Non certo i comuni, già sufficientemente malmessi. Quanto alla discussione di piccolo cabotaggio, beh anche qui, caro Conrater, non direi proprio visto che si sta parlando di uno dei nodi più trafficati di Lombardia attorno al quale la discussione politica è in corso da almeno un decennio. E poi, quello di Cernusco è un problema che oggettivamente si può risolvere in un annetto di buon lavoro, mentre quello dell’innesto sulla est, tra ipotesi, bozzetti, progetti, discussioni, tavoli tecnici, ricerca di fondi ecc. ecc. richiederà, tutto andando bene 10 anni. Peraltro sui semafori intelligenti tutti oramai erano d’accordo. Poi Simonetti ha fatto sapere di averci ripensato e di voler riprendere in mano il progetto rotatorie. Si mettesse d’accordo, almeno. Infine, ma non ultimo per importanza, ci rassicuri che i 900.000 euro + 1.900.000 euro già stanziati per rotatorie e bretella resteranno comunque nella disponibilità di questo territorio? Grazie

Claudio Brambilla
Antonio Conrater
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco