Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 394.627.320
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/05/2021
Merate: 12 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Scritto Mercoledì 30 novembre 2011 alle 18:13

Valgreghentino: con la Protezione civile la raccolta fondi per l’oratorio di Borghetto

“Il salone parrocchiale è stato svuotato, si sono salvate solo alcune sedie. Da qualche mese avevamo iniziato a fare l’oratorio il sabato pomeriggio, con circa 30 bambini. Sabato scorso abbiamo ripreso l’attività con 13 bambini, ma faceva molto freddo. Speriamo di poter rimettere presto porte e riscaldamento”.

Ha avuto inizio da queste parole di Don Tommaso Fasoli, parroco di Borghetto di Vara, scritte in una lettera ai volontari della Protezione civile di Valgreghentino il progetto di promuovere in paese una raccolta fondi per aiutare il centro parrocchiale di uno dei comuni liguri più colpiti dall’alluvione del 25 ottobre. Il nome dell’iniziativa, “La solidarietà scalda il cuore”, dice molto su come vuole essere raggiunto l’obiettivo di finanziare l’acquisto e la messa in opera del nuovo impianto di riscaldamento del salone parrocchiale del paesino, il cui preventivo ammonta a 4400 euro più Iva. “Vogliamo provare a raggiungere questo obiettivo coinvolgendo enti, parrocchie, scuole, associazioni, cittadini” ha spiegato il coordinatore del gruppo Giuseppe Bonacina, che ha illustrato l’iniziativa all’inizio del consiglio comunale di martedì 29 novembre.

Il coordinatore Giuseppe Bonacina

“L’appello è rivolto anche ai consiglieri. Nel 2009 avevamo promosso l’iniziativa “Una goccia per l’Abruzzo” per le popolazioni colpite dal terremoto, ma oggi in Liguria non servono tanto vestiti o beni di prima necessità, quanto fondi per ricostruire paesi messi letteralmente in ginocchio dalla furia dell’acqua. Alcune associazioni di Valgreghentino e dei comuni limitrofi si sono già attivate per darci una mano. Si potrebbe obiettare che in vista del Natale le iniziative di solidarietà sono già tante e che non sia il momento giusto, ma di fronte a una richiesta simile non c’è un momento migliore di altri”.

Il denaro raccolto sarà portato a Borghetto da una delegazione di volontari, che monitoreranno poi gli interventi effettuati. Piena solidarietà all’iniziativa è stata espressa da parte di maggioranza e minoranza. Per informazioni su come contribuire contattare Giuseppe Bonacina (339-2430325) o Michele Motta (339-8400991).
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco