Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 394.628.808
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/05/2021
Merate: 12 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Scritto Venerdì 11 novembre 2011 alle 08:39

Valgreghentino: raccolta firme nei negozi di Piazza S. Giorgio contro il senso unico

"Con la presente si informa la spett. clientela che questa attività commerciale sarà presto costretta ad una mesta chiusura a causa della messa in opera di una miope decisione dell'amministrazione comunale la quale ha imposto la creazione di un senso unico tra Via Colombo e Piazza San Giorgio". Inizia così l'avviso con cui i commercianti del centro di Valgreghentino hanno avviato, nella mattinata di giovedì 10 novembre, una raccolta firme per sottolineare all'amministrazione guidata da Ernesto Longhi la necessità di eliminare il più presto possibile il senso unico che permette di raggiungere Piazza S. Giorgio da Airuno ma non consente lo scorrere del traffico nella direzione inversa, bloccato da un divieto di accesso per chi proviene da Villa San Carlo.

Piazza San Giorgio


Come si legge del documento, presente all'interno delle vetrine dei firmatari, nonostante siano trascorsi 3 anni dall'insediamento della nuova giunta finora nulla è cambiato, anche se come affermato nell'ultima seduta consiliare è intenzione dell'amministrazione mettere in atto il cambiamento della viabilità. "Sono qui da 30 anni e mi ricordo, come molti cittadini, che questa piazza era un viavai continuo di persone, che posteggiavano per una breve sosta per un taglio di capelli, acquistare il pane o un po' di prosciutto" ha spiegato il titolare del negozio di acconciature maschili. "I tempi sono cambiati, ma da quando hanno rifatto la piazza con questo acciottolato persino camminare è diventato difficile, per non parlare del fatto che chi arriva da Villa non può entrare in auto e ora matteranno dei dissuasori che impediranno del tutto la sosta. Così facendo la piazza sarà ancora più deserta di quello che è già, e in un periodo economico così difficile siamo spacciati". La raccolta firme dei commercianti sarà sottoposta all'attenzione dell'amministrazione, che si è detta disponibile all'eliminazione del senso unico anche se l'intervento andrà oltre la fine del mese, come richiesto dai commercianti.

Questo il documento presentato dai negozianti ai clienti:

R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco