Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 394.627.493
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/05/2021
Merate: 12 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Scritto Mercoledì 09 novembre 2011 alle 16:33

Valgreghentino: soglia ISEE anche all’asilo privato, chiesta riduzione mensa ai residenti

L'assessore Lodovico Anghileri


Il comune di Valgreghentino ha preventivato di spendere 11.000 euro in meno rispetto allo scorso anno per l'insieme delle scuole del paese, nonostante un taglio ai contributi regionali di 12.000 euro. Lo farà grazie all'impegno di 40 volontari tra vigilanza mensa e Piedibus, all'inserimento della soglia ISEE pari a 15.000 euro per i contributi ai bambini frequentanti la Scuola dell'Infanzia Causa Pia d'Adda (al pari degli altri ordini di scuola), e ottimizzando il servizio di assistenza sullo scuolabus grazie ad una convenzione con l'Auser. "Se prima il contributo comunale per le famiglie con bambini alla scuola dell'infanzia privata era di 28 euro ciascuno, ora introducendo la soglia ISEE scenderà a 20 per tutti, mentre le famiglie al di sotto di tale soglia saranno favorite con il contributo pieno" ha spiegato l'assessore all'istruzione Lodovico Anghileri, che ha illustrato il Piano per il Diritto allo Studio 2011/2012 nell'assise consiliare di venerdì 4 novembre.

La minoranza consiliare

"In questo modo i contributi verranno erogati con maggiore equità, andando a sostenere chi ne ha davvero bisogno. Tale strumento sarà sempre più lo "spartiacque" per selezionare le agevolazioni alle famiglie nei vari comparti scolastici. Oggi si avvalgono dell'ISEE oltre 80 famiglie (comprese 12/13 completamente esenti) pari al 23% della popolazione scolastica". È di 113.000 euro la spesa che il comune di Valgreghentino ha preventivato per le diverse attività legate ai tre ordini di scuola, tra cui spiccano 25.000 euro per il sostegno ad alunni disabili e problematici con l'ausilio di assistenti educatori a supporto dei docenti di sostegno, progetti di carattere letterario (Scritti in corso) e sportivo, 20.000 euro per il servizio mensa e un contributo di 1.460 euro per il Piedibus, cui partecipano 61 alunni (il 32%) della scuola primaria ed è gestito dalla Cooperativa Eco86. Proprio su questo punto la minoranza di "Valgreghentino e Villa S. Carlo per le Libertà" ha espresso qualche riflessione, astenendosi in fase finale del voto del piano.

Il sindaco Ernesto Longhi e la maggioranza consiliare

"Il Piedibus funziona bene, ma in futuro è necessario pensare ad una ottimizzazione di questa spesa. Chiediamo inoltre che i residenti in paese abbiano una agevolazione sul costo della mensa per i propri figli, considerando che hanno contribuito alla costruzione del nuovo polo scolastico come invece non hanno fatto gli altri. Lo scuolabus inoltre è vecchio e molto costoso in termini di manutenzione".
Il mezzo comunale sarà mantenuto comunque ancora in "attività", e sarà valutata una possibile riduzione dei costi del Piedibus.
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco