• Sei il visitatore n° 484.479.778
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 02 novembre 2011 alle 16:15

Giovani e Adulti a confronto

Ringrazio il Sig. Sironi: le sue lezioni di Italiano sono molto utili e interessanti, però le devo contestare la valutazione che fa del mio mancato coraggio nel non voler nominare il nome del paese nel quale queste vicende stanno accadendo.
Non ho nominato il paese perché la mia considerazione era riferita all'uso ripetitivo e offensivo che si sta facendo della parola "GIOVANI" per attaccare queste persone e il loro operato.
Che sia LOMAGNA, CERNUSCO, MONTEVECCHIA o OSNAGO poco importa, è lo strumento utilizzato che mi infastidisce.  In tanti campi della nostra vita, nel lavoro, nello studio e via dicendo, spesso non ci accorgiamo che invece di spronare i nostri giovani, cerchiamo di reprimere le loro idee e facciamo in modo di salire sul piedistallo, quando poi, appunto, non usiamo la nostra  età per prenderci gioco della loro.
Per questo non sono entrata nel merito delle varie contestazioni e non serve sapere se sono favorevole o contraria, perché qui non è in discussione il fatto in sé, cioè non è a seconda dell'argomento di cui si parla, che può essere usato questo sistema  per sminuire l'operato delle persone: non va usato, punto.
Stia certo che questi GIOVANI ADULTI, che hanno una loro testa funzionante e che non agiscono condizionati o indirizzati, come afferma lei, da ADULTI INTERESSATI,e anche questa frase, mi permetta, se  la poteva risparmiare, avranno sicuramente più coraggio e onestà di tanti ADULTI, più ADULTI, che invece spesso si ritengono infallibili e senza macchia.
PASSO e CHIUDO
Elisabetta Tanci
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco