• Sei il visitatore n° 484.548.203
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 30 ottobre 2011 alle 19:41

Promozione, Nibionno-S. Zeno pari 2-2. Tensione e proteste, Nibionno 'sprecone'

NIBIONNO - SAN ZENO 2-2
reti
Picheca (SZ) 16 pt, Moleri (N) 42 pt, Bruno (N) 5st, Gazaneo (SZ) 8st

 
TABELLINO
FORMAZIONI
NIBIONNO: Milano, Rigamonti, Annunziata, Bruno, Fumagalli, Pirovano, Gallo (Baggioni 24st), Malvaso, Casartelli, Moleri, Gioia (Mottadelli 38st).
All. sig. Mason
SAN ZENO: Soldo, Cogliati, Vlagussa, Colantuoni, Picheca, Mosconi A., Crimella, Pulici (Fasolin 9st), Bonfanti (Maggioni 47st), Mosconi D. (Cipriano 29st).
All. sig. Pirovano
AMMONITI:
Bruno, Fumagalli, Malvaso e Moleri per il Nibionno
Mosconi A., Mosconi D. e Gazaneo per il San Zeno



la formazione del San Zeno
 
Tra Nibionno e San Zeno finisce con un giusto pareggio. Meglio il San Zeno nel primo tempo, meglio il Nibionno nella ripresa, sprecone in fase offensiva, che ai punti avrebbe forse meritato di più. Il San Zeno ha avuto il merito di tenere sempre il ritmo alto e rimontare immediatamente lo svantaggio per 2-1 subito in avvio di ripresa. Gli olgiatesi, infatti, sono prima passati in vantaggio con uno splendido gol di Picheca, poi hanno subito il pareggio di Moleri del Nibionno. Al 5° minuto del secondo tempo, come detto, i padroni di casa si sono portati in vantaggio con un rigore di Bruno, ma tre minuti dopo Gazaneo ha fissato per il San Zeno il 2-2 finale.



la squadra dal Nibionno

La gara è stata caratterizzata fin dai primissimi istanti di gioco da una tensione davvero troppo elevata, frutto della foga messa in campo dalle due formazioni e delle proteste ripetutamente avanzate nei confronti del direttore di gara. Proteste e grida che hanno fatta da padrone, a discapito della sportività.
Dal punto di vista del gioco, come anticipato, nel primo tempo è stato protagonista il San Zeno, capace di tenere palla in attacco senza concedere al Nibionno di ragionare a centrocampo. Eppure le occasioni più ghiotte capitano ai padroni di casa.



Pirovano, allenatore del San Zeno

La primissima opportunità è proprio del Nibionno, al 1° minuto: Gioia scende a sinistra e mette in area per Casartelli che calcia centrale. Poi è la volta del San Zeno, con Davide Mosconi che impegna il portiere Milano con un bel colpo di testa in tuffo. Nonostante gli errori arbitrali e le continue proteste, la partita è bellissima, con occasioni da entrambe le parti: al 15esimo il Nibionno ne ha una colossale, ma è ancora Casartelli a sprecare il contropiede di Moleri. La legge del calcio punisce immediatamente il Nibionno, che sul cambio di fronte subisce gol.



l'esultanza del San Zeno dopo il gol

La difesa biancoverde allontana la sfera, ma il pressing del San Zeno permette a Picheca di raccogliere la palla ai 25 metri. Il tiro del regista di Olgiate è magistrale e si infila all'incrocio dei pali. 
Il Nibionno ci mette una decina di minuti a riprendersi dallo schiaffo dello svantaggio e a districarsi del pressing sanzenese. Al 28esimo, da uno schema su calcio d'angolo, i biancoverdi sprecano ancora: Bruno colpisce debolmente da dentro l'area piccola, tutto solo. 



l'allenatore del Nibionno Mason

Al 35esimo il giovane portiere del Nibionno Milano commette un’ingenuità raccogliendo la palla fuori area. Il direttore di gara fischia il fallo ma non ammonisce. Poi Milano è bravo a deviare in angolo la punizione di Colantuoni. 
Al 42esimo il Nibionno pareggia. Casartelli vince un rimpallo al limite dell'area, in zona centrale. La sfera si allarga sulla destra e qui si avventa Moleri, che scarica un bel tiro in controbalzo. La palla subisce una lieve deviazione, che però risulta decisiva e batte il portiere del San Zeno Soldo.
A fine primo tempo è 1-1.



l'esultanza del Nibionno

La ripresa si apre con il vantaggio nibionnese. Gallo scende a destra e crossa: la palla è colpita con il braccio da Gazaneo. Il direttore di gara assegna giustamente il rigore che Bruno trasforma. Ma il San Zeno è bravo a reagire immediatamente. E' lo stesso Gazaneo a mettere in rete il pareggio (anche in questo caso con l'aiuto della deviazione di un difensore del Nibionno). Bello il cross radente di Bonfanti, bravo a rubare palla sulla destra e a servire il compagno in area. All'8° minuto della ripresa è 2-2. 



il rigore trasformato da Bruno (Nibionno)

La gara rallenta e a prenderla in mano è il Nibionno, che alza il baricentro. Il San Zeno cala dal punto di vista fisico e potrebbe capitolare al 32esimo, quando il Nibionno ha una occasione colossale con Moleri. Baggioli (entrato nella ripresa nelle fila del Nibionno) duetta con Annunziata. Il capitano biancoverde trova in area Moleri. Il numero 10 è solo nell'area piccola, a tu per tu con il portiere del San Zeno Soldo. Moleri calcia per ben due volte, ma in entrambi i casi Soldo gli sbarra la strada. 
Finisce 2-2, un risultato che non fa felice nessuno. Entrambe le formazioni salgono a quota 9 punti in classifica.



al centro il presidente del Nibionno Panzeri

 
Risultati e classifica dopo l'8a giornata

 
Caluschese - Galbiatese Oggiono 0-2
Caprino - Atletico Erba 1-1
Menaggio - Brembatese 1-1
Nibionno - San Zeno 2-2
Paladina - Colico 3-3
Ponteranica - Atletico Civate Lecco 0-1
Trealbe - Morbegno 0-1
Valle Brembana - Merate 0-1

 
1.      Galbiatese Oggiono 20
2.      Valle Brembana 15
3.      Trealbe 14
4.      Atletico Erba 14
5.      Merate 12
6.      Colico 12
7.      Morbegno 12
8.      Atletico Civate Lecco 12
9.      Ponteranica 11
10.    Paladina 11
11.    Caprino 10
12.    San Zeno 9
13.    Nibionno 9
14.    Brembatese 6
15.    Caluschese 4
16.    Menaggio 3
Alberto Giani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco