• Sei il visitatore n° 494.166.071
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 20 ottobre 2011 alle 16:19

Lecco: L’Udc sabato 29 a congresso

Il nostro partito si appresta a vivere un appuntamento decisivo nel suo percorso politico e nella sua vita democratica: la celebrazione del Congresso Provinciale dell' UDC di Lecco

Ci prepariamo a questo importante avvenimento con la forte convinzione che stia

finalmente arrivando per tutti noi il momento di raccogliere i frutti del duro lavoro di questi tre anni di battaglie e sacrifici.

Oggi la politica italiana, costruita attorno a un bipolarismo che si è rivelato incompiuto e fallimentare, sta dando un pessimo spettacolo di sé. Lo fa nel momento peggiore, mentre una drammatica crisi economica attraversa i mercati internazionali e si abbatte su larghe fasce della popolazione italiana, colpendo in particolare le famiglie, le imprese, i lavoratori, i giovani anche della città di Lecco.

Di fronte all'emergenza del Paese, l'Udc non ha mai perso la bussola. È forza di opposizione coerente e credibile. Responsabile nelle scelte e animata dal principio primario della difesa dell'identità nazionale.

Attenta ai problemi dei cittadini, capace di rendersi riferimento importante per tanti mondi produttivi e associativi, intransigente nel difendere i valori che costituiscono la sua identità politica.

Molti avevano scommesso sul nostro tracollo politico. Quelle stesse persone oggi ci corteggiano e guardano con attenzione al nostro percorso. Molti altri, che la pensano da sempre come noi, sono delusi da questo bipolarismo e cercano una nuova via politica: parlano il nostro stesso linguaggio, sposano l'analisi che facemmo ormai tre anni fa. Molti altri ancora, da ogni parte della società italiana, urlano tutto il loro disagio e

sentono la necessità di impegnarsi in prima persona in politica, di essere artefici del cambiamento.

Oggi l'Udc ha il dovere e insieme l'irripetibile opportunità di rispondere a tutte queste richieste. Ma per farlo, dovrà dimostrare di essere davvero diventata grande. Saremo protagonisti di questo momento storico e politico solo se saremo in grado di metterci in discussione, crescere, rinnovarci, aprirci all'esterno.

Il Congresso, quindi, non può e non deve limitarsi alla sola conta dei voti,

né alla riaffermazione di rendite di posizione. Deve piuttosto essere un'occasione per un dibattito elevato, ricco di idee e di spunti utili al nostro progetto politico. E soprattutto, dovrà essere il momento dell'apertura e del rinnovamento della

classe dirigente.

Perché, specialmente in questa fase storica, non tenere conto dei segnali che provengono dagli altri schieramenti politici, da associazioni, categorie, mondo cattolico, dai tanti giovani che vogliono impegnarsi in politica significherebbe lasciare colpevolmente il nostro futuro fuori dalla porta.

Sabato 29 ottobre 2011 a partire dalle ore 10.00 si aprirà il congresso provinciale , presso la sala Pescarenico del centro congressi del Jolly Hotel di Lecco , nel quale verrà eletto il nuovo Segretario Provinciale ed il nuovo Comitato Provinciale .

G. Rota
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco