• Sei il visitatore n° 496.010.175
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 12 ottobre 2011 alle 20:01

Viola la misura di sorveglianza Testi in aula agenti e militari

Era sottoposto alla misura di sorveglianza per un anno disposta dal Tribunale di Lecco con provvedimento del 17 marzo del 2008 ma il giorno 26 marzo dello stesso anno era stato individuato a Lecco, in Via Cavour da agenti della Polizia di Stato che al controllo documenti ne avevano rilevato generalità e stato. Il 14 agosto l'uomo, imputato oggi nel processo, giudice Gian Marco Fausto De Vincenzi, pubblico ministero Pietro Bassi, e difeso dall'avvocato Marco Sangalli del foro di Lecco, era stato nuovamente fermato, questa volta dai carabinieri in Via San Leonardo a Malgrate. L'identificazione era avvenuta rapidamente essendo il soggetto già noto alle forze dell'ordine. Questa mattina hanno reso deposizione l'ispettore della Polizia di Stato dottor Antonio Verbicaro, un sovrintendente sempre della Polizia e due militari dell'Arma. Tra i testi anche la compagna dell'imputato. I due hanno una bimba di 1 anno. Il procedimento è stato rinviato al 30 novembre.
S.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco