Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 413.187.840
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 20 luglio 2010 alle 08:45

Non c'è sempre indifferenza

Risposta e condivisione email: Quel terribile sentimento che è l'indifferenza messaggio : Cara Merateonline, leggo ora l'email del 18 u.s. di "Cuore" e dopo quello che è successo oggi a mio figlio voglio raccontare la nostra esperienza. Mio figlio ha 17 anni ed un motorino "vecchio" di un mese, oggi verso le 17,00 è caduto con la moto, una macchina (un gippone grigio) l'ha sorpassato (in via Severino Ferrario, la via che costeggia Merate Green e porta all'Asl) e poi (siccome arrivava una macchina nell'altro senso) è rientrata velocemente spingendolo fuori strada. Lui è sbalzato dalla moto ed è volato sul prato. La moto è caduta e si è raschiata tutta. Fortunatamente però mio figlio non si è fatto molto male, solo qualche ammaccatura e sbucciatura. Il teppista con il gippone (scusate ma non posso chiamarlo diversamente) non si è neanche fermato a vedere se si era fatto male, è scappato, come se mio figlio fosse stato un moschino che si è trovato sulla sua strada. Se la storia finisse qui non potrei che dare ragione a "Cuore", con l'aggravante che lui si è fatto male da solo mentre mio figlio si è fatto male per colpa di qualcuno "senza Cuore". Nella realtà un'auto che percorreva la strada nello stesso senso si è fermata e ha prestato soccorso a mio figlio, con umanità, AL POSTO dello "sborone" insensibile ed indifferente. Io volevo andare a fare la denuncia, per me ed il mio senso civico era doveroso, ma in famiglia visto che non avevamo la targa del gippone è stato deciso di non farla. Quindi caro Cuore, forse in mezzo all'indifferenza ed all'opportunismo c'è ancora chi ci tende la mano in caso di bisogno. Io e la mia famiglioa lo ringraziamo "di cuore".
Silvia
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco