Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 364.207.450
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/11/20
Merate: 32 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 28 µg/mc
Lecco: v. Sora: 25 µg/mc
Valmadrera: 26 µg/mc
Scritto Lunedì 29 agosto 2011 alle 21:27

S. Maria: tutti al lavoro i 200 della Candy, dopo ottobre lo ''spostamento'' a Brugherio


Alcuni striscioni sono ancora appesi come monito dei lunghi mesi di trattativa che hanno visto protagonisti 200 lavoratori e rappresentanti di sindacati e istituzioni nella "lotta" contro la chiusura dello stabilimento di Santa Maria Hoè, annunciata dalla proprietà a maggio per una più "conveniente" produzione delocalizzata in Cina. Qualche bandiera rimane nello spiazzo che per intere settimane ha ospitato i lavoratori in presidio fisso di fronte alla Candy Bessel, in attesa del "verdetto" sul loro futuro, arrivato con un accordo approvato dagli stessi dipendenti il 29 luglio scorso.


Nella mattinata di lunedì 29 agosto tutti i 200 della Candy sono tornati al lavoro nello stabilimento brianzolo, consci che quello che si apre sarà un periodo di ulteriori trattative di cui però si conoscono i contenuti, e che consentirà di mantenere attivo il sito produttivo. "Il prossimo incontro con l'azienda si terrà entro metà settembre, per stabilire i dettagli dello spostamento di lavoratori a Brugherio al termine della produzione di lavastoviglie" ha spiegato il segretario Fiom-Cgil Luigi Panzeri. "È molto importante mantenere il tavolo delle trattative aperto, nella speranza di una apertura nel settore nazionale dell'elettrodomestico".


Nello stabilimento lecchese la produzione delle lavastoviglie terminerà il 31 ottobre 2011, quella delle Acquamatic (modello di lavatrice) il 31 dicembre. Fino al 31 dicembre i lavoratori alterneranno il lavoro a periodi di cassa integrazione ordinaria. Dopo il 31 ottobre 35 lavoratori saranno trasferiti a Brugherio su una nuova linea produttiva che consentirà nei mesi successivi di avviare il contratto di solidarietà per altri dipendenti. Dopo il secondo "stop" produttivo di dicembre presso lo stabilimento di Santa Maria sarà avviata la produzione di parti degli elettrodomestici e accessori, con la possibilità di lavoro in regime di contratto di solidarietà per circa una settantina di persone, forma contrattuale che sarà avviata anche a Brugherio. Per alcuni lavori si arriverà al pensionamento mentre per altri ci sarà la ricollocazione, garantendo "posti liberi" per chi continuerà a lavorare in Candy. Un dipendente arriva ad iniziare il turno e sorride: "è bello andare al lavoro".
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco