• Sei il visitatore n° 494.825.163
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 21 novembre 2022 alle 11:13

Olgiate: variazioni al bilancio e gestione del ''Dopo di noi''



Il secondo punto dell'ordine del giorno ha riguardato la ratifica della variazione urgente nr. 4 al bilancio di previsione dell'esercizio finanziario 2022/2024 – deliberazione di giunta comunale nr. 100 del 21/10/2022 – per maggiori entrate e maggiori spese pari a 116.099,90 euro. Nello specifico le entrate riguardano: un contributo dello Stato per maggiori oneri e servizi essenziali per euro 30.800, relativi all'energia elettrica e gas; contributo regionale opere di regimentazione idrica di euro 60.312, facenti parte dei 500mila euro che Regione Lombardia ha concesso per la sistemazione del Molgora; riscossione polizza Zurich per sponsorizzazione pari a euro 24.949,90. Le maggiori spese hanno compreso: riscaldamento per gli uffici comunali per euro 3.118 aggiuntivi; illuminazione uffici comunali per euro 2.490; riscaldamento scuola elementare per euro 19.920 aggiuntivi; spese per illuminazione scuola elementare per euro 5.000 aggiuntivi; energia elettrica per le gallerie Pelucchi pari a euro 310 aggiuntivi; opere di regimentazione idrica per euro 60.312; manutenzione straordinaria convenzione con la Croce Rossa di euro 24.949,90. Al momento della discussione il consigliere di minoranza Galbusera ha trattato l'argomento relativo ai lavori dello smaltimento dell'amianto sul tetto della Croce Rossa, definendo l'accaduto inammissibile, dato che del progetto di discute ormai da 6/7 anni. Il sindaco Bernocco ha subito ribadito che tutto il comune è a conoscenza della problematica che impediva il procedere dei lavori, ovvero un mancato adempimento del contratto dei due sponsor, risolto poi tramite escussione di fideiussione. "La quota messa oggi in variazione d'urgenza è quella per il progetto dei lavori - ha dichiarato il sindaco - Alla prossima variazione verrà inserito il totale necessario all'esecuzione dei lavori". L'assessore Maggioni ha voluto puntualizzare come la mala gestione prolungata dei lavori, definita inammissibile da Galbusera nei confronti del Comune, sia frutto di amministrazioni passate e non piena responsabilità dell'attuale direzione. E' stato quindi il momento delle interrogazioni del gruppo di minoranza. La prima riguarda la gestione del "Dopo di noi" da parte dell'amministrazione, con richieste relative alle somme a bilancio nall'Ambito di Merate e nel Distretto ricevute dalla Regione al novembre 2022 ed al numero di progetti realizzati (CLICCA QUI). A rispondere agli interrogativi è stato l'assessore ai servizi sociali Maurizio Maggioni. Dopo una premessa sulla Legge 112/2016 ed all'evoluzione avuta negli anni nel nostro paese, sono stati riportati i numeri relativi al bilancio del Distretto (dati al giugno 2022). In totale le risorse ricevute dal Distretto di Lecco, nel periodo complessivo dal 2016 al 2020, sono pari a € 1.569.531,00, suddivise agli ambiti di Bellano, Lecco e Merate. A quest'ultimo le disponibilità assegnate sono state di: € 179.845 nel 2016; € 76.534 nel 2017; € 101.257 nel 2018; € 111.958 nel 2019; € 126.379 nel 2020. Le risorse relative ai fondi anni 2016, 2017, 2018 e 2020 risultano non impegnate e quindi costituiscono il fondo dotazione dell'ambito, mentre i fondi relativi all'anno 2019 sono completamente impegnati. "Il ruolo del Servizio Sociale nell'area disabilità – ha spiegato l'assessore – è centrale poichè si occupa della cura degli aspetti sociali e relazioni della persona con la disabilità e della famiglia, che spesso si sente emotivamente demoralizzata, disorientata ed affaticata". Per quanto riguarda il comune di Olgiate Molgora i cittadini in carico nell'area disabilità sono 116, suddivisi in 46 minori e 70 adulti, a cui vengono proposti progetti e servizi a seconda dei casi e delle necessità.

Il gruppo di maggioranza

Nello specifico, per i 46 minori i servizi effettuati sono: supporto per la presentazione delle pratiche per misura B1 e B2; richiesta ad assistenza alla comunicazione; trasporti sociali; Casa di Sophia; Centro di Formazione Professionale Polivalente; "Sei di Robbiate"; assistenza educativa; counseling scolastico; centri estivi. Per i 70 adulti con disabilità, i servizi sono i seguenti: CSEA; Centri Diurni Disabili; Centri Socio Educativi; Servizi Formazione all'Autonomia; Centro Diurno "Stella Polare"; SAD; trasporto sociale; SAI. Con la sua risposta, l'assessore Maggioni ha anche voluto dimostrare la complessità dell'approccio, della valutazione e delle proposte, che si possono effettuare alle persone con disabilità ed alle loro famiglie. "Il Servizio Sociale segue con attenzione i casi presi in carico e monitora l'evolversi della situazione. Visto l'ingente aumento delle prese in carico da parte del Servizio Sociale e della crescita dei costi degli interventi, è di fondamentale importanza coinvolgere il cittadino. L'amministrazione è dunque disponibile alla valutazione ed aiuto a cittadini e associazioni, che volessero iniziare la valutazione della nascita di un gruppo di Auto Mutuo Aiuto". Dalla risposta data, la consigliera di minoranza Stefania Cazzaniga si è detta parzialmente soddisfatta.
M.Pen.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco