• Sei il visitatore n° 495.628.071
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 28 settembre 2022 alle 13:27

Risposta a Petizione antenna a Osnago: bersaglio sbagliato

Preciso a G.P. che la petizione non è rivolta al solo sindaco di Osnago ma ai sindaci del territorio. Le riporto il comunicato del comitato sotto.

D'altro canto ritengo che siano proprio i Sindaci a chiedere agli Enti che lei cita di agire e non un comitato di cittadini che correttamente si rivolge al Sindaco.

Inoltre i sindaci hanno la possibilità di evitare che in alcune zone del paese e senza controllo nascano antenne 5G.

Basta redare un regolamento comunale aggiornato e che rispetti la normativa vigente.
E' ben espresso in alcuni video che trova su Internet (scritti da legali che hanno combattuto contro questo problema) e nel parere che il comune di Osnago ha richiesto ad un legale (e che presto sarà pubblico)!

Ma questi regolamenti vanno scritti ed aggiornati prima che gli operatori facciano richiesta, altrimenti sono carta straccia.

Dopo questi chiarimenti la invito a sottoscrivere la raccolta firme anche perché nel suo comune (che non conosciamo ma possiamo immaginare visto che le antenne 5G nella provincia si contano sulle dita di una mano) potrebbero nascere nuovi impianti. E' chiara la strategia dell'operatore che al momento sta creando l'infrastruttura principale cui collegare molte altre antenne.


Comunicato del Comitato che propone la raccolta firme
Senza aver chiesto il parere della popolazione
un'antenna di tecnologia 5G alta 34 mt di proprietà Iliad, potrebbe comparire sul confine tra Osnago e Cernusco a poche decine di mt da abitazioni, uffici, aziende, campi coltivati da agricoltori, supermercati.
Il Comune di Osnago ha dato l'autorizzazione, senza avere il dubbio che ci possa essere un effetto negativo sulla salute dei cittadini.
L'antenna 5G di Osnago potrebbe essere solo l'inizio di una rete di strutture elettromagnetiche capillari in cui saremmo immersi.
Proponiamo ai sindaci una moratoria all'installazione di nuove antenne per informarsi da fonti indipendenti dai gestori della telefonia prima di prendere decisioni che riguardano la salute pubblica;
Invitiamo i sindaci del meratese ad attivarsi per predisporre immediatamente nuovi regolamenti che dichiarino il loro territorio ZONA SENSIBILE.

FIRMA ANCHE TU https://chng.it/6HJ4x2T4Yh
Telefono: 347-1796785 (Caterina)
Mail: comitato.tutelasalutepubblica@gmail.com
Facebook: Comitato Tutela Salute Pubblica
Marco R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco