• Sei il visitatore n° 494.155.427
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 16 agosto 2011 alle 15:37

UDC: preoccupati per la manovra finanziaria

Caro Direttore

come UDC città di Lecco siamo molto preoccupati per  questa manovra economica aggiuntiva , che  come presentata con i tagli ulteriore agli enti locali   potrebbe mettere in pericolo tutta l’ azione amministrativa della nostra città  nei prossimi anni, obbligando  probabilmente la nostra amministrazione comunale  a fare tagli e scelte dolorose per fare quadrare i conti .Come forza politica extra consigliare chiediamo alle forze politiche di maggioranza e opposizione da oggi in poi di collaborare in modo costruttivo per evitare che la nostra città possa pagare amaramente queste scelte economiche sbagliate del nostro governo.  Per noi  questa manovra economica e' in votabile, non e' nel novero delle cose possibili , chiede sacrifici al ceto medio e alle famiglie, e a chi nella  vita non ha mai evaso dieci lire . Quindi se il governo vuole la collaborazione dell'Udc del Terzo polo, va cambiata profondamente . Bisognerà lavorare  a colpi di emendamenti come ad esempio  una rimodulazione del contributo di solidarietà a seconda del numero dei figli. Questo contributo non ci piace, proprio perché non tiene conto del carico che dovrebbero sopportare molte famiglie che non si possono certo considerare ricche meglio sarebbe stato un aumento dell'Iva, soprattutto sui beni di lusso.  Quanto ai tagli ai costi della politica ci chiediamo  come si possano ancora sottrarre risorse per la sicurezza dei militari impegnati in missioni di pace e ancora  tagliare i contributi  agli enti locali e alle regioni che dovranno alzare le aliquote e imporre altre tasse locali. Ma ci sono cose che abbiamo apprezzato  come le liberalizzazioni e la tassazione delle rendite al 20%, l'accorpamento dei comuni e delle provincie .
In sintesi  la manovra del governo non ci piace ma nonostante tutto il nostro gruppo parlamentare alla camera e al senato conferma  di voler portare avanti un'opposizione responsabile verso  la solita manovra targata  Pdl, la solita strategia Berlusconi-Tremonti, una manovra che non pensa alla crescita e che introduce nuove tasse e nuovi balzelli; una manovra che salva i soliti e che colpisce profondamente il ceto medio e le famiglie.
Rota Gianfranco Coordinatore UDC Città di Lecco
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco