• Sei il visitatore n° 468.113.081
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 21 giugno 2022 alle 10:41

Calco: concluso il campo scuola alpino con 130 partecipanti. Un'esperienza arricchente


Si è concluso nella soleggiata giornata di domenica 19 giugno il campo scuola alpino organizzato presso Villa Grugana di Calco dalle sezioni di Lecco e Milano, che dopo tre anni di stop a causa della pandemia è potuto tornare a svolgersi come da programma con svariate attività, tra cui il pernottamento in tenda.

130 i ragazzi e le ragazze di età compresa tra i 9 e 12 anni che hanno partecipato al campo, iniziato lo scorso mercoledì 15 giugno. 20 le tende montate nel giardino della villa, dove i ragazzi hanno dormito per quattro notti: 14 tende per i ragazzi e 6 per le ragazze. Presente un capotenda proveniente dalle sezioni alpine di Lecco o Milano oltre che i rappresentanti e i capigruppo delle sezioni locali.

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

Arrivati al campo i partecipanti hanno ricevuto due magliette verdi per le attività e una bianca di rappresentanza, oltre al badge di riconoscimento e un cappellino.
I ragazzi sono entrati nel vivo dell'esperienza da giovedì, con le attività di protezione civile: dall'antincendio boschivo all'utilizzo di droni e radio- trasmissioni. Presente inoltre per dimostrazioni il corpo cinofilo e le truppe alpine che hanno realizzato ponti tibetani, mostrando dove dormono con le loro tende quando sono in missione. Alla sera invece hanno potuto assistere a una piccola lezione tenuta da esperti dell'osservatorio astronomico di Lecco, che hanno per altro portato quattro telescopi e hanno fatto vedere le stelle ai ragazzi.

Venerdì invece è stata la giornata dedicata alla gita al Pian delle Betulle, in Valsassina, dove i ragazzi si sono divertiti nel jungle park allestito nei boschi, hanno assistito alla produzione di formaggio e infine hanno visitato la chiesa e il museo. Tornati a Villa Grugna alla sera è stata proposta una tombolata.

 

Un'altra gita si è svolta sabato mattina con una passeggiata lungo l'alzaia dell'Adda. Al pomeriggio una prova di arrampicata, il corso di primo soccorso tenuto dai volontari della Croce Rossa di Casatenovo e infine la proiezione di un filmato che ha raccontato cos'è l'Associazione Nazionale Alpini e quali attività svolge. 
Nella serata di sabato, ultima per i ragazzi, si è tenuta una festa a cui hanno partecipato anche i ragazzi più grandi che prossimamente prenderanno parte al campo Cazzaniga Merlini.

 

Domenica, nella giornata conclusiva, alla presenza dei genitori, i ragazzi - sempre divisi nelle 5 tradizionali brigate - hanno sfilato per la Villa e preso parte al rito dell'alzabandiera, così come hanno fatto tutte le mattine passate al campo prima di iniziare le attività. A seguire, padre Pier Francesco rettore della casa del Pime di Villa Grugana ha celebrato la santa messa. Al termine è stato consegnato a ciascun ragazzo un attestato di partecipazione. Oltre ai genitori, presenti alla cerimonia conclusiva anche la presidente della Provincia di Lecco Alessandra Hoffman, il sindaco di Merate Massimo Panzeri, di Calco Stefano Motta, di Airuno Alessandro Milani, di La Valletta Marco Panzeri, di Lomagna Cristina Citterio e altri sindaci del lecchese e casatese.

A chiusura del campo, c'è stato il transito della staffetta delle truppe alpine che attualmente sta girando tutte le province d'Italia in occasione del 150° anno di fondazione del corpo degli Alpini depositando corone d'alloro sui monumenti. Al loro arrivo si è tenuto il rito dell'ammaina bandiera e i ragazzi si sono poi salutati definitivamente.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco