• Sei il visitatore n° 467.697.300
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 16 maggio 2022 alle 14:39

Congresso della Lega della Brianza Lagh

Venerdì 13 Maggio, presso la Sala civica comunale di Suello, s'è tenuto il Congresso della sezione Lega Lombarda della Brianza Laghi "Gianfranco Miglio". A presiedere i lavori congressuali, quale ospite d'eccezione, il sindaco di Merate Massimo Panzeri. A prendere la parola per primo, è stato il candidato alla Segreteria cittadina Giovanni Pasquini. "La stagione congressuale che si è appena aperta all'interno del nostro Movimento - ha chiarito l'ex-Consigliere provinciale leghista - rappresenta un momento estremamente importante, che era atteso da parecchio tempo dalla militanza. La necessità di ritrovarsi, confrontarsi e discutere delle problematiche della nostra gente, scegliendo direttamente i propri rappresentanti politici a ogni livello e di riprendere con decisione la marcia per l'Autonomia della Lombardia, la madre di tutte le battaglie, non era più rinviabile. Ora tocca a tutti i livelli del partito, da sempre radicato nel territorio, dal quale è necessario ripartire per trovare la strada verso la Libertà e la tutela degli interessi delle nostre comunità. La Questione settentrionale oggi è più viva che mai e non possiamo di certo trascurarla". Il presidente del Congresso Massimo Panzeri ha poi declinato le esigenze di Autonomia della Lombardia attraverso l'azione amministrativa dei Comuni. "Da amministratore locale - ha asserito il primo cittadino meratese - vi dico che dobbiamo rispettare l'esito del Referendum del 2017, quando abbiamo portato milioni di nostri concittadini alle urne per sostenere l'Autonomia. La nostra Terra merita rispetto e tutte le risorse necessarie a farla crescere e prosperare e invece ha ricevuto degli attacchi vergognosi da parte di Roma nel periodo della prima emergenza pandemica. I 54 miliardi di residuo fiscale annuo della nostra Regione non possono continuare a finire nelle casse di Roma senza batter ciglio. Abbiamo bisogno dei nostri soldi per dare servizi alla nostra gente e dobbiamo dirlo e ribadirlo in maniera chiara a ogni livello". In sala sono intervenuti anche l'ex-consigliera provinciale Elena Zambetti, la consigliera comunale di Galbiate Martina Girlardi, il vicesegretario uscente Paolo Zardoni e alcuni militanti che si sono rallegrati per questo momento di ripartenza. Al termine del dibattito, durato a lungo, s'è proceduto con le operazioni di voto da parte della militanza, che hanno espresso un consenso bulgaro per il Segretario Pasquini e i quattro consiglieri del direttivo di sezione Francesco Cavallarin, Fabiano Perego, Silvia Tironi ed Elena Zambetti. Il primo appuntamento per il quale la Lega sarà in prima fila sarà coi Referenda per la Giustizia del 12 Giugno prossimo. "Dobbiamo far comprendere ai cittadini - ha concluso il Segretario neoeletto - il grande valore di quel voto, che permetterà di stralciare dal nostro ordinamento quelle regole poco chiare che hanno portato, negli ultimi anni, alle derive "alla Palamara" degli organi di autogoverno della magistratura. La tutela dei diritti della nostra gente deve sempre venire come prima cosa"
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco