Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 459.877.120
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 13 maggio 2022 alle 09:20

Verderio: unanimità su biulancio, rendiconto e SUA. Ma tra il sindaco e il cons. Origo...

Sono stati approvati entrambi con voto unanime i primi due punti all'ordine del giorno del consiglio comunale di Verderio, rispettivamente il rendiconto relativo all'anno 2021 e la variazione al bilancio di previsione per il triennio 2022-24. Questa volta a relazionare l'argomento, servendosi anche dell'utilizzo di una presentazione molto dettagliata, è stata la responsabile dell'ufficio finanziario, Lorenza Villa. All'attenta analisi sul rendiconto, chiuso con un risultato di amministrazione di circa 3 milioni e 800 mila euro, ha fatto seguito la relazione sul bilancio di previsione dove Villa ha delineato i capitoli più importanti. "Si è deciso di utilizzare parte dell'avanzo di amministrazione per investimenti, per un totale di 14.000 euro. Sono stati poi comunicati alcuni trasferimenti dal Ministero, tra cui uno straordinario del decreto energia". Per quanto riguarda le maggiori spese, l'amministrazione ha deciso di pagare la differenza per l'acquisto di un mezzo da destinare alla Protezione Civile: 36.000 euro è il contributo che ha offerto la Regione per l'acquisto del Pick-up, del costo totale di 45mila euro, mentre i restanti 9mila euro verranno versati dalle casse comunali.


A trattare il punto successivo, ossia la proposta di approvazione e validazione del Piano Economico Finanziario (PEF) relativo agli anni 2022-2025, è stato il consigliere Alessandro Origo che ha letto una sua sintesi dell'argomento per renderlo più "semplice" da comprendere ma ha dovuto interrompersi quando il sindaco, Robertino Manega, è intervenuto per chiedere di giungere alle conclusioni visto il superamento dei dieci minuti previsti per la trattazione del punto. "Il regolamento prevede anche delle eccezioni quando si tratta di punti complessi come il bilancio o il Pef" ha però ribattuto Origo visibilmente infastidito. Manega ha convenuto con l'ex sindaco ma ha ribadito la necessità, dato anche quanto affermato nelle assise precedenti, di rispettare i tempi previsti dal regolamento. "Doveva dirlo prima così non avrei scritto 8 pagine di relazione che se non viene letta tutta non può essere messa agli atti - ha proseguito però Origo - io non riesco a sintetizzare su una materia di questo tipo". Ha comunque terminato in modo piuttosto rapido il punto che alla fine è stato messo ai voti e approvato all'unanimità.


L'ultima approvazione ha invece riguardato la nuova convenzione con la Stazione Unica Appaltante (SUA) relazionata dalla vicesindaco Natalia Burbello. "Sono state apportate delle piccole modifiche rispetto alla convenzione precedente scaduta nel 2021. L'importo totale per il comune è di 5.496 euro e in sostanza grazie a questa revisione gli importi sono stati leggermente diminuiti". La convenzione avrà validità fino al 31 dicembre 2024. Anche questa è stata approvata all'unanimità.  


F.Fu.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco