Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.685.956
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 28 gennaio 2022 alle 15:02

Cernusco: Toto sceglie Krassowski stretto collaboratore sul bilancio e le partecipate

Il punto del programma elettorale di IFNC sul bilancio partecipativo era un biglietto d'invito che non aveva bisogno di indicare né il luogo né il destinatario. Era un messaggio inequivocabilmente rivolto a Salvatore Krassowski, che nella sua campagna politica ha sempre tentato di applicare un'esperienza di programmazione della spesa pubblica sulla base di progettualità sviluppate attraverso la condivisione di proposte da parte della cittadinanza. All'invito l'ex consigliere comunale non si è presentato candidandosi in lista con Gennaro Toto. L'asse tra il neo-sindaco e Krassowski si è stretto all'indomani delle elezioni di ottobre, con l'avvio di una collaborazione presso Palazzo Borgazzi, sede del Municipio. L'incarico di supporto all'attività dell'organo di governo locale è stato conferito con il primo decreto del sindaco del 2022, il 20 gennaio.

L'attività viene svolta a titolo gratuito, in relazione ai Servizi finanziari e tributari, alle società partecipate, al bilancio partecipativo e, più in generale, alla partecipazione della cittadinanza. Nell'atto vengono sottolineate le competenze specialistiche di Krassowski e le sue capacità professionali.

Non ci sono vincoli di subordinazione né è prevista la firma di un contratto di prestazione d'opera. Non si prevedono vincoli di orario e non viene posta l'esclusività della prestazione. L'ex consigliere non ha poteri di amministrazione e gli viene negato l'esercizio di "funzioni di governo, dirigenziali o gestionali o di spesa". Krassowski si impegnerà a rispettare l'obbligo del segreto d'ufficio sui documenti esaminati, ma viene precisato che una "eventuale attività con soggetti esterni non impegneranno il Comune se non a seguito di idonei atti amministrativi adottati dai competenti organi".
Seppur l'attuale carenza di personale in dote al Comune costituisca una fase temporanea, la collaborazione guarda a tutto il periodo del mandato amministrativo quinquennale, segno di un preciso disegno politico.

M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco