Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.694.818
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 25 gennaio 2022 alle 18:49

Olgiate: casetta dell’acqua e cestini. La minoranza ''interpella''

Il gruppo di minoranza ‘Olgiate Cambia Passo' ha inoltrato due interpellanze all'amministrazione comunale in vista del prossimo Consiglio, la cui data al momento è ancora ignota.
Entrambi i documenti portano la sigla del consigliere Andrea Martena, firmatario per altro anche dell'ultima mozione che il gruppo guidato da Stefano Golfari ha discusso nell'assise del 21 dicembre 2021. In quel caso la mozione aveva come oggetto l'adesione del Comune di Olgiate Molgora al Servizio Europa D'Area Vasta (SEAV) di Lecco, e nel corso della seduta era stata approvata.

Questa volta invece le interpellanze si concentrano su temi più "popolari". Nella prima si chiedono delucidazioni riguardo allo stato di malfunzionamento della casetta dell'acqua posizionata in via Aldo Moro. Il consigliere Martena ha evidenziato che il malfunzionamento persiste da ottobre 2021 e che l'amministrazione era già stata interpellata in sede di consiglio nel 2019 per lo stesso motivo. "Sempre a fine 2019, prendeva avvio il Progetto Acqua ControCorrente di Lario Reti di sensibilizzazione sui temi dell'acqua pubblica e della lotta alla cultura dell'usa e getta" ha scritto il consigliere, facendo notare che questo progetto prevede l'installazione gratuita di erogatori di acqua di rete pubblica, oltre alla consegna di borracce, e dunque consigliandolo vivamente.
(Nel frattempo la casetta dell'acqua è tornata in funzione. L'erogazione del servizio era stata sospesa per delle analisi condotte da Ats riguardo alla presenza di batteri risultata fuori norma). CLICCA QUI per l'interepellanza

 

La seconda interpellanza invece è relativa alla collocazione di cestini pubblici per lo smaltimento di deiezioni canine e alla proposta di iniziative di sensibilizzazione per la loro raccolta. In particolare Martena ha sottolineato il fatto che la presenza di escrementi è sempre più frequente lungo le vie del paese e che la quantità di appositi cestini non è sufficiente, oltre al fatto che quelli presenti non sono adeguatamente segnalati e risultano sprovvisti di dispenser di sacchetti. In conclusione all'interpellanza viene chiesto all'amministrazione comunale di provvedere a posizionare ulteriori cestini, di sostituire quelli vecchi e in cattive condizioni, di fornire un'adeguata segnalazione e di realizzare una campagna di sensibilizzazione per il decoro urbano. CLICCA QUI per l'interpellanza

E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco