Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.046.755
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 25 gennaio 2022 alle 17:08

Brivio: addio ad Angelo Albani, fondatore del mobilificio di via Como. Aveva 92 anni

Brivio saluta un grande concittadino. Si è spento nella mattina di lunedì 24 gennaio Angelo Albani, storico proprietario dell'omonimo mobilificio di via Como, a Beverate. Il funerale si terrà domani, mercoledì 26 gennaio presso la chiesa parrocchiale di Brivio alle ore 15:00.

Angelo Albani

Classe 1930, nativo di Brivio, all'età di 28 anni aveva avviato la prima bottega in via San Simpliciano insieme alla moglie Maria Rosa, sposata lo stesso anno. Dopo aver aperto una sala espositiva in via Santa Margherita, nel '68 era partito con la costruzione del mobilificio di via Como, dove si era trasferito nel '71 e dove aveva continuato a lavorare fino a otto anni fa, quando l'attività è poi passata nelle mani della figlia Eleonora. Grazie al suo impegno e alla sua dedizione nel 1975 a Parigi gli era stato consegnato l'ambito ‘Europremio del mobile e dell'arredamento'.

"Era un grande uomo - ricorda la figlia - una persona solare, sempre con la battuta pronta. Anche negli ultimi anni amava ancora accogliere i clienti e parlarci". Una volta ritiratosi in pensione Angelo, oltre a continuare a frequentare di tanto in tanto il suo mobilificio, passava il tempo prendendosi cura del giardino e dell'orto. Era nonno di sei nipoti e bisnonno di tre nipotini.

E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco