Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 439.788.395
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 12 gennaio 2022 alle 09:10

Cernusco: furto con scasso in pieno giorno sul piazzale delle scuole medie di Moscoro

Dopo qualche decennio di questo lavoro ancora ci stupiamo di come spesso, troppo spesso, siano i cittadini a dover segnalare evidenti mancanze, a sollecitare interventi che la mano pubblica, pure composta da cittadini che prima del mandato erano come tutti gli altri e anche dopo torneranno ad esserlo, sembra non avvertire. Il racconto del lettore è emblematico in tal senso. E considerando che il teatro in cui si è svolta la vicenda è una scuola l'assenza di mezzi di sorveglianza attiva è ancora più grave.

 

Oggi tra le 12 e le 13, ho parcheggiato di fronte alle scuole medie di Cernusco Lombardone per fare una passeggiata in zona Orane - Osnago - con mia sorella. Utilizziamo questi spazi perché lei è in carrozzina ed è più comoda nella discesa. Peraltro non vi sono parcheggi per disabili nei pressi. Sono molti anni che fruisco dell'"anello" di 3, 5 km che guarda verso Montevecchia e corre limitrofo ai campi. In questo periodo disgraziato, più di una volta è stato per me una valvola di sfogo per fare due passi e guardare il sole e un pizzico di natura per rinfrancarmi lo spirito. Al ritorno dal giro a piedi ho trovato il finestrino fracassato e la borsa con soldi e documenti, che avevo ben nascosto sotto una giacca, rubati. In pieno giorno, con molte altre auto di genitori che si preparavano a recuperare i figli da scuola, con runner e anziani e persone giovani, fuori come me, a godersi il sole. I vigili presenti per il servizio in uscita degli studenti, informati del fatto dal Sindaco (presente non so per quale motivo), hanno detto che non potevano fare nulla e di contattare i Carabinieri. Non si sono neppure avvicinati per vedere se potessimo aver bisogno di aiuto o informarsi di quanto fosse accaduto. Nessuno dei presenti ha visto nulla. Al di là del mio danno, del quale sono comunque in parte responsabile, avendo lasciato la borsa in auto (perché penso sempre, e i miei genitori mi hanno cresciuta così, che al di là di qualche elementare precauzione ci si può fidare del proprio prossimo, che il male, il brutto e ciò che è ingiusto non sono necessariamente sempre in agguato e che si può vivere con un sorriso e una parola gentile invece di musi lunghi, sfiducia nella vita e nel genere umano), forse il comune di Cernusco Lombardone potrebbe valutare l'adozione di telecamere di sorveglianza. In fondo, è pur sempre una scuola media, frequentata da giovani ragazzi e ragazze, e se anche in pieno giorno, con altre persone in giro lungo il circuito o comunque nei pressi del parcheggio, accadono queste cose, varrebbe la pena tutelare gli studenti e i frequentatori, sportivi e non, giovani e anziani, insieme a tutti coloro che amano questo luogo meraviglioso del nostro territorio e vorrebbero continuare ad utilizzarlo con serenità, liberamente e  con la gioia e il sollievo che spesso solo la Natura sa regalare.

Lettera firmata

 



© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco