• Sei il visitatore n° 467.207.324
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 30 dicembre 2021 alle 11:49

Risposta alla segnalazione di Isetti

Buongiorno,
anche a me è arrivata, dopo quasi 20 giorni, la risposta dalla segreteria dell' assessore terzi (le minuscole non sono un errore) Come potete vedere non si tratta altro che di un "copia e incolla".... che tristezza.


Egr. sig. Pirovano,

La ringraziamo per le Sue segnalazioni e per averci scritto.

Innanzitutto, ci preme evidenziare che la regolarità di un sistema complesso come quello ferroviario lombardo è dipendente da diversi fattori che possono interessare l’impresa che gestisce il servizio, Trenord, la società statale proprietaria dell’infrastruttura, RFI, ma anche cause esterne quali scioperi, eventi naturali o altro. Data la complessità della rete ferroviaria lombarda anche un piccolo guasto di rete, come quello da Lei citato, può purtroppo avere ripercussioni importanti sul servizio ferroviario regionale.

Anche il sistema di informazione in stazione (tabelloni riepilogativi di stazione, monitor di binari e annunci vocali) è controllato dal gestore dell’infrastruttura e le informazioni non sempre possono essere restituite all’utenza in modo immediato. Capirà che in caso di guasto ad un impianto, non sempre è possibile valutare immediatamente l’entità del problema e il tempo necessario per effettuarne una riparazione. Semmai l’obiettivo è fare in modo che ci siano meno guasti possibili.

Come Regione, teniamo quanto Lei, visto anche le risorse da noi erogate (non ultimo, abbiamo investito circa 2 miliardi di euro per l’acquisto di ben 222 treni nuovi), che il sistema funzioni; a tal fine, tutti gli operatori del settore vengono da noi costantemente sollecitati affinché siano poste in essere azioni volte a limitare il più possibile i disservizi i quali, purtroppo, finiscono poi per impattare pesantemente sulla qualità del viaggio dei cittadini.

Per quello che concerne, infine, il tema dell’affollamento sui treni è bene ricordare che, a seguito della pandemia legata al Covid-19, l’organizzazione dei trasporti è stata condizionata da norme e provvedimenti che nel tempo hanno modificato divieti e limitazioni, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica in corso. Le disposizioni statali attualmente in vigore hanno previsto in zona bianca un riempimento dei mezzi non superiore all’80% dei posti autorizzati dalla carta di circolazione e segnalato le ulteriori misure di prevenzione che gli utenti devono osservare.

Per quanto riguarda il Trasporto Pubblico Locale non esiste una norma che imponga il distanziamento a bordo, incompatibile fra l’altro con i limiti di riempimento citati ma il monitoraggio della capienza dei mezzi viene costantemente effettuato da parte delle aziende di trasporto, anche con informazioni fornite all’utenza in tempo reale. Ciò premesso, evidenziamo che il servizio sulla linea S8 è svolto al 100% con i treni nuovi appena acquistati da Regione Lombardia e che attualmente le corse più affollate sono svolte con i sopracitati treni Caravaggio in doppia composizione, che offrono il massimo della capacità erogabile sulla linea.

Cordiali saluti.

Segreteria Assessore

Segreteria Particolare

Assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità Sostenibile


Pirovano
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco