• Sei il visitatore n° 485.160.334
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 19 dicembre 2021 alle 12:43

Borse di studio ai ragazzi della Valletta e Santa Maria. Riconosciuto il merito

Ieri pomeriggio presso l'aula magna dell'Istituto Comprensivo Statale "Don Piero Pointinger" a La Valletta Brianza è avvenuta la consegna delle borse di studio agli ragazi attualmente iscritti alla classe prima della scuola secondaria di secondo grado e al primo anno di Università o ITS (istituti tecnici superiori).

Il sindaco di Santa Maria Efrem Brambilla, l'assessore di La Valletta Raffaele Cesana e il vicesindaco Peter Sironi


Ha dato il via al lieto evento l'assessore con delega all'istruzione, Raffaele Cesana, che nel discorso pronunciato alla cerimonia ha dimostrato profonda attenzione e riconoscimento nei confronti dei successi ottenuti dai giovani. Di fronte a una platea gremita di genitori, tra cui anche il sindaco de La Valletta Marco Panzeri, l'assessore Cesana ha fatto i complimenti ai ragazzi da parte di tutti gli amministratori dell'Unione dei Comuni e dei rappresentati della scuola che per impegni personali non hanno potuto prendere parte alla cerimonia. "Siamo fieri e orgogliosi del vostro percorso scolastico e che avete raggiunto l'eccellenza. Non è tanto l'averla raggiunta ma il come, e voi siete stati davvero bravi:rispettando le regole, i vostri compagni e la scuola" ha dichiarato Cesana. Senza dimenticare di sottolineare il contesto in cui si sono inseriti questi anni scolastici. Lo scoppio della pandemia ha determinato un brusco interrompersi dei metodi tradizionali del fare lezione e gli studenti si sono dovuti adeguare. A fronte di questo l'assessore ha tenuto a riportare il pieno orgoglio anche nei confronti di tutti gli altri ragazzi che, per svariati motivi, non sono riusciti a raggiungere pari risultato.

 

CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Al di là dei meriti, l'assessore ha voluto porre l'attenzione anche sull'essere consapevoli di se stessi. "Il vostro cammino è stato accompagnato dall'orientamento e della consapevolezza del sé, che vi ha portato a maturare scelte proprie che possono essere mutate nel corso degli anni oppure essersi consolidate" - ha detto Cesana. La scuola poi non vuol dire solo ambiente scolastico ma si inserisce nel contesto sociale che abbraccia più ambiti, come la famiglia e il lavoro. A tal proposito ha riflettuto sull'educazione, "essa coinvolge tutti gli stimoli che provengono dall'esterno. Ognuno di noi può essere educato con il suo comportamento, con la parola, un esempio o la sola presenza".

 


Ad essere intervenuto dopo di lui è stato il primo cittadino di Santa Maria Hoè e vice presidente dell'Unione, Efrem Brambilla. "È un momento davvero importante per voi. Avete terminato un percorso con ottimi risultati e ne avete appena iniziato uno nuovo. Il mio consiglio è quello di scegliere sempre con la vostra testa e con le vostre capacità", ha affermato Brambilla ricordando ai presenti che in quanto cittadini, ognuno di loro può essere di contributo alla società.

Al momento della consegna degli attestati Cesana ha tenuto a ringraziare Dario Colombo che ha realizzato "dei piccoli capolavori" allegati alla pergamena "simbolo di attenzione e amore nei confronti dei ragazzi". Ognuno dei premiati (una in collegamento da remoto) ha raccontato brevemente la nuova strada intrapresa e ringraziato chi nel percorso precedente è stato di supporto, dalla famiglia, ai professori e infine al Comune per aver dato loro questa bella opportunità.

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

La cerimonia si è conclusa con un "dolce" momento, un ulteriore regalo da parte dell'Amministrazione. Ogni premiato ha ricevuto come omaggio un pandoro e un pacco di caramelle.

 

F.Fu.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco