Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 438.273.036
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 29 novembre 2021 alle 08:24

Cernusco: truffa delle ''monetine'' messa a buon fine al parcheggio del supermercato

È andata purtroppo a buon fine la truffa ai danni di una signora residente a Montevecchia, che era andata a fare la spesa, venerdì 26 novembre, al supermercato di Cernusco Lombardone. Il metodo utilizzato dagli impostori è stato quello delle monetine. Una pratica piuttosto rodata ma che, cogliendo le vittime in controtempo, riesce spesso a rendere efficace il raggiro. Viene individuata una persona sola che è appena entrata in macchina in un parcheggio. Viene richiamata la sua attenzione da un soggetto che in modo affabile le fa notare di aver perso delle monetine. E quando la vittima scende dal mezzo per raccogliere i soldi le vengono sottratti dei valori, borse, orologi o bracciali che siano, senza farsi notare o dare nell’occhio.

È quanto è accaduto alla signora all’area di sosta esterna della struttura della grande distribuzione. Una questione di pochi secondi. Un giovane, di bell’aspetto, capelli e abbigliamento in ordine, ha bussato al finestrino e ha ingannato la donna sostenendo che avesse perso qualcosa a terra. In fiducia, la signora si è sporta e nel frattempo un complice le ha rubato la borsa appoggiata sul sedile dell’auto. Un terzo uomo, a bordo di una macchina color grigio scuro, ha aspettato che la manovra fosse ultimata per dileguarsi insieme agli altri furfanti. Esecuzione professionale e infallibile. Alla signora, passato lo spavento e con un po’ di senso di frustrazione, non è rimasto che bloccare le carte elettroniche e sporgere denuncia.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco