Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 427.961.306
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 24 novembre 2021 alle 16:39

Osnago: in consulta urbanistica tra i temi la rigenerazione urbana e i lavori alle Orane

Si è riunita nella serata di martedì 23 novembre la Consulta per l'urbanistica e l'edilizia pubblica e privata del Comune di Osnago. Al primo punto all'ordine del giorno l'illustrazione di due delibere riguardanti la rigenerazione urbana che, come sottolineato dal sindaco Paolo Brivio, entro la fine dell'anno dovranno essere esaminate ed eventualmente approvate in sede di Consiglio comunale. Il contenuto delle delibere, conseguente sostanzialmente al fatto che Regione Lombardia a maggio di quest'anno ha modificato l'articolo 40-bis della Legge n. 12 del 2005, è stato spiegato in modo piuttosto tecnico e approfondito dall'architetto Mandelli. Tra i temi anche la riduzione del costo di costruzione e gli oneri a carico di chi compie interventi di ristrutturazione.

Felice Rocca



La parola è passata quindi all'assessore Felice Rocca con il secondo punto, i lavori pubblici in località Orane. Ripercorsi gli interventi conclusi quest'anno da parte di Lario Reti Holding, ovvero la separazione di acque chiare e acque scure, l'assessore ha spiegato lo stato d'avanzamento dell'intervento misto tra Parco del Curone e Comune per il consolidamento della scarpata in via per le Orane e la realizzazione del nuovo guardrail. L'opera, che in parte è già stata finanziata, si è rilevata più difficoltosa in fase di progettazione rispetto al previsto, soprattutto per il consolidamento della scarpata, da qui la dilatazione dei tempi. Lo step successivo secondo la tabella di marcia del Comune è il rifacimento del ponticello sul torrente Curone, sempre in via per le Orane, per la quale è già stato approvato il progetto di fattibilità e il protocollo d'intesa con il Comune di Montevecchia: i costi verranno divisi equamente. Il costo previsto è di 170mila euro e l'incarico per la progettazione definitiva ed esecutiva è già stato affidato. E' iniziato ora l'iter per la richiesta del parere di Regione, del Parco e della Sovrintendenza. Infine, nel cronoprogramma di Osnago c'è anche il marciapiede ciclabile, sempre via per le Orane, per il quale il comune ha già ottenuto un finanziamento di 342mila euro dal ministero dell'Interno, anche se l'importo totale dei lavori è stimato a 495.846,95 euro. Il Comune prevede di coprire la differenza utilizzando l'avanzo a copertura e l'inizio lavori è previsto entro otto mesi dal decreto di conferimento, quindi al massimo - salvo imprevisti - per luglio 2022.

Paolo Brivio e l'architetto Mandelli

La Consulta infine è stata anche la prima occasione pubblica in cui si è comunicato cosa cambierà i paese in fatto di conferimento rifiuti, in particolare quelli indifferenziati. Dal primo febbraio 2022 infatti anche Osnago adotterà il sacco rosso dotato di microchip RFID, contenente un codice identificativo associato alla singola utenza. La consegna dei sacchi avverrà approssimativamente nelle prime due settimane di gennaio. Alle famiglie che ne avranno necessità e faranno richiesta verranno forniti anche i sacchi azzurri, quelli per il conferimento di pannoloni.

CLICCA QUI per le slides con i lavori
E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco