Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.867.828
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 19 novembre 2021 alle 16:52

Vogliamo cambiare la scuola!

Oggi, venerdì 19 novembre, le studentesse e gli studenti dell’Istituto Viganò e del Liceo Agnesi di Merate, insieme ad altri ragazzi e ragazze di tutta la Provincia di Lecco, sono scesi in piazza in occasione dello sciopero studentesco nazionale indetto dall’ Unione degli Studenti.

In quattrocento, dall’Istituto Viganò, abbiamo raggiunto Piazza Prinetti in corteo per mettere in luce i problemi della scuola: partendo dalle difficoltà che ci riguardano da vicino, abbiamo cercato di elaborare proposte concrete e strutturali per una scuola più sicura, accessibile, inclusiva e a misura di studente. Fino a pochi giorni fa, infatti, in alcune classi dell’Istituto Viganò, il sistema di riscaldamento non funzionava: caloriferi spenti e relativi disagi hanno risvegliato i nostri animi e abbiamo deciso di scendere in piazza, non solo per denunciare i problemi contingenti con l’obiettivo di risolverli, ma anche e soprattutto per cambiare il sistema scolastico. Oggi abbiamo dimostrato che cambiare la scuola non è un sogno irrealizzabile: condividendo idee e discutendo insieme ci siamo immaginati come potrebbe essere la scuola che vogliamo.

Benessere psicologico, didattica, edilizia scolastica ed inclusione sono alcuni dei punti su cui abbiamo posto l’accento e su cui abbiamo elaborato quattro Manifesti - ciascuno per ogni tema affrontato - con le nostre proposte, che successivamente abbiamo portato simbolicamente davanti al Comune e che abbiamo affisso nei pressi dell’Istituto Viganò. Questo è solo l’inizio, la pazienza è finita: non ci fermeremo finché le nostre proposte non verranno realizzate. Siamo pronti a scendere in piazza tutte le volte che sarà necessario: per noi, per la nostra città, per il nostro futuro!
Le studentesse e gli studenti di Merate
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco