Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 427.858.940
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 13 novembre 2021 alle 08:30

Merate: quattro classi del liceo Agnesi in didattica a distanza per un docente positivo

Per un'ottantina di ragazzi del liceo Agnesi di Merate è stata attivata la didattica a distanza per alcuni giorni. Il provvedimento, preso della dirigente scolastica Sabrina Scola, si è reso necessario a causa della riscontrata positività di un docente che, avendo insegnato in quattro classi, è così venuto a contatto potenzialmente con un numero elevato di ragazzi.
Ora, secondo la prassi, gli studenti dovranno sottoporsi a tampone e, una volta accertata la negatività, potranno ritornare a scuola.
Ma c'è un ma.
Le difficoltà a mettersi in contatto con ATS e ad avere indicazioni su dove fare il test nei centri indicati della provincia.
"Ho passato una mattinata intera al telefono per cercare di avere indicazioni precise da ATS" ha spiegato la dirigente "ma non è stato possibile parlare con alcuno. I ragazzi non sanno dove recarsi perchè non riescono a prendere appuntamento nei centri indicati da ATS per i tamponi e così per poter avere il certificato di negatività devono recarsi in farmacia o comunque da un privato a pagamento. L'indicazione è che il tampone vada fatto nelle 48 ore ma ci sono evidenti difficoltà e non riusciamo ad avere riscontri da ATS".

Per il momento le 4 classi stanno svolgendo lezioni da casa. La scorsa settimana la quarantena invece era scattata per una classe a causa di uno studente risultato positivo.

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco