• Sei il visitatore n° 484.532.241
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 29 ottobre 2021 alle 10:18

Merate: 'Emozioni dal fronte', una mostra aperta dal 04/11

Si intitola "Emozioni dal fronte di un ragazzo di diciotto anni" la mostra che sarà allestita presso la sala civica di via fratelli Cernuschi a Merate, con inaugurazione il 4 novembre giorno delle forze armate.

L'esposizione, organizzata dall'associazione "Artelab - Il laboratorio del villaggio" con il patrocinio del comune di Merate, sarà un modo per ricordare e rendere omaggio ai caduti della prima guerra mondiale.



MOSTRA PER CELEBRARE IL 4 NOVEMBRE
“EMOZIONI DAL FRONTE” di un ragazzo di diciott’anni


Un secolo dopo il Sotto Tenente Tocco Battista ci racconta la guerra.
In occasione delle celebrazioni del 4 NOVEMBRE, ovvero della Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate istituita nel 1919, l’Amministrazione Comunale, grazie alla preziosa collaborazione del Sig. Gabriele Pirovano, propone una mostra storico/fotografica strettamente legata alla nostra città.
Il Sig. Gabriele Pirovano, ideatore del progetto, in seguito ad una approfondita ricerca sulla famiglia Sindoni ha anche recentemente pubblicando un libro/omaggio dedicato soprattutto al Dott. Adolfo Sindoni.
La mostra è costituita da una raccolta di cartoline e lettere inviate da un giovane diciottenne mandato al fronte, Battista Tocco, ai propri genitori nel periodo compreso tra la fine del 1915 e la metà del 1916. Grazie a questi scritti, che devono essere considerati vere e proprie testimonianze, il Sig. Pirovano è riuscito ad allestire, in collaborazione con l’Associazione ARTELAB, una mostra che trasmette le emozioni ma anche e soprattutto la drammatica situazione vissuta da questo giovane durante gli otto mesi passati al fronte.

Chi è Battista Tocco e perché è legato alla Città di Merate?
Battista Tocco è il fratello di Amalia, moglie del Dott. Adolfo Sindoni.
Tutti componenti della Famiglia Tocco, ad eccezione di un figlio che si era trasferito a Roma per lavoro e, precisamente Ettore Tocco (papà di Battista), Isabella (mamma di Battista), Amalia (sorella di Battista) e Cesare (fratello di Battista) sono sepolti nel cimitero di Merate.
Questa amministrazione ha deciso di inaugurare la mostra “Emozioni dal fronte” il 4 Novembre, immediatamente dopo la cerimonia civile prevista in Piazza degli Eroi, alle ore 19:00 circa.
Ciò perché il 4 Novembre è la data simbolica che riconosce il sacrificio e il valore dei combattenti della Prima guerra mondiale e di tutti i Caduti per la Patria.

Tra l’altro, proprio nel corso del Consiglio Comunale tenutosi il 28 ottobre u.s., questa Amministrazione ha assegnato la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, che non rappresenta solo un soldato caduto nella grande guerra di cui non si conosce l’identità, ma che rappresenta tutti coloro che hanno dato la loro vita per la Patria senza neppure riuscire ad avere una degna sepoltura.
Battista Tocco è certamente uno di questi eroi, che i primi giorni del mese di dicembre del 1915, a soli 18 anni è partito come tanti altri italiani, con ingenuo entusiasmo, per morire in trincea il 7 agosto del 1916. La sua salma  fortunatamente non è dispersa, ma è stata tumulata presso il Sacrario di Redipuglia (Go) dove riposa in pace.
La mostra sarà allestita nella Sala Civica di Viale Lombardia e potrà essere visitata nei mseguenti giorni:
Sabato 6 novembre, domenica 7 novembre, sabato 13 novembre e domenica 14 novembre dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00.

Invitiamo tutta la cittadinanza a visitare questa toccante mostra/testimonianza.
Merate, 29 ottobre 2021


L’ASSESSORE ALLA PROMOZIONE
TURISTICA E CULTURALE
(Fiorenza Albani)
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco