Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.850.904
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 23 ottobre 2021 alle 13:45

Cernusco: giuramento per Gennaro Toto con i primi ''affondi'' del gruppo di minoranza


Prima volta in fascia tricolore per Gennaro Toto. A Cernusco Lombardone, in sala consiliare, venerdì 22 ottobre si è tenuto il Consiglio comunale d'insediamento della nuova amministrazione. Come da prassi sono stati convalidati gli eletti nella consultazione del 3 e 4 ottobre. Quindi i ringraziamenti da parte del sindaco e i principali obiettivi all'insegna del dialogo e della collaborazione, concetti ribaditi più volte nel discorso inaugurale di Toto. "Vi sono grato per aver creduto nel cambiamento proposto e nelle persone da voi elette che oggi con me sono chiamate a rappresentare Cernusco Lombardone - ha affermato il sindaco - Mi auguro di poter instaurare con la cittadinanza tutta un dialogo costruttivo, così come con tutti gli organi istituzionali e gli Enti locali del territorio, oltre che con il gruppo di minoranza. Abbiamo tutti il dovere, da amministrazione, di lavorare per il bene dei cittadini".

La Giunta con Pietro Santoro, Renata Valagussa, Gennaro Toto, Daniela Fiocchi, Andrea Passavanti

Ha poi aggiunto: "Il mio obiettivo da sindaco nei prossimi cinque anni è quello di rappresentare una maggioranza attiva, presente sul territorio, disponibile al dialogo e al confronto, capace di realizzare progetti e opere per e con la comunità, lavorando sempre in maniera condivisa e partecipata. Essere il sindaco di tutti, un uomo sempre al fianco dei cittadini, con i suoi limiti e le sue potenzialità, sempre pronto ad ascoltare e a tendere la mano. Oggi il sindaco riceve sempre".

Il primo cittadino Gennaro Toto

Un discorso smorzato dal capogruppo di minoranza, Gabriele Gavazzi, che ha mosso i primi rilievi: "Da un primo riscontro, mi duole dover sottolineare due episodi che vorrei non fossero un assaggio di ciò che dovremo affrontare in futuro, e soprattutto, mi preme far notare il nostro disappunto proprio in virtù di ciò che il nostro gruppo intende per collaborazione attiva". Cavilli di regolamento non hanno permesso al gruppo di minoranza di ottenere uno spazio di incontro in sala civica in vista della seduta di Consiglio Comunale. "La segreteria del sindaco ha risposto seccamente, pur nel pieno rispetto della normativa, che la cosa non era possibile, precludendo soluzioni alternative come invece era accaduto in passato accordando legittimo diritto assembleare a tutti i gruppi consigliari" ha argomentato Gavazzi. Toto ha avuto modo di replicare dicendo che i gruppi di minoranza devono essere formalmente iscritti e per di più da almeno 10 giorni prima di poter richiedere l'uso della sala.

Ma il consigliere Gavazzi dai banchi dell'opposizione ha anche lamentato il fatto di aver appreso a mezzo stampa circa l'assemblea di Retesalute. "Ci saremmo aspettati, nonostante non fosse ancora stato formalizzato l'insediamento della nuova amministrazione comunale, di essere informati dell'incontro e della relativa decisione di voto da parte del sindaco". Il candidato sindaco Gabriele Gavazzi ha proseguito con una nota propositiva: "Siamo certi si tratti di semplici sviste o di pura frenesia da inizio lavori, e ribadiamo la nostra disponibilità alla massima apertura e cooperazione, augurandoci che anche da parte della maggioranza vi sia una reale propensione all'ascolto e al confronto".

Il gruppo di minoranza con Gabriele Gavazzi, Valeria Pirovano, Samantha Brusadelli e Simona Limonta

La minoranza ha voluto dare un assaggio di come intende fare opposizione, come a tendere un biglietto da visita con scritto "non siamo qui ad asciugare gli scogli" di bersaniana memoria. Un appunto è stato infatti mosso anche sul punto (per cui non era nemmeno richiesto il voto) relativo alla comunicazione della nomina del vicesindaco e dei componenti della giunta comunale. Come già annunciato [clicca QUI], Renata Valagussa è stata scelta come vice sindaca e assessore all'inclusione e politiche sociali, servizi alla persona e alla famiglia. Andrea Passavanti è assessore allo Sviluppo sostenibile, Ecologia, Ambiente, Transizione energetica e Attività produttive. Daniela Fiocchi è assessore all'Amministrazione, Bilancio, Personale e Società partecipate. La richiesta di delucidazioni da parte della minoranza è avvenuta sulle deleghe dell'assessore Pietro Santoro e del consigliere Gerardo Biella. Il primo ha ricevuto l'assessorato alla Cultura, Formazione, Istruzione e Comunicazione. Biella invece ha la delega ai Rapporti con le istituzioni scolastiche ed educative, che sarà nominato capogruppo nella prossima seduta di Consiglio con la formazione dei gruppi. Per Gavazzi si tratta di un accavallamento di funzioni che rischia di generare confusione tra i cittadini e con l'istituto scolastico. Il sindaco di contro ha argomentato che la figura di Biella è quella transitoria tra l'IC e l'amministrazione e "scarica l'assessore all'Istruzione e alla Cultura i ruoli decisionali a livello di direttive, anche ad esempio nella stesura del Piano per il Diritto allo Studio". Uno scorporamento "per evitare incompatibilità o comunque per avere conflitti d'interesse" ha aggiunto il sindaco in riferimento al lavoro di Pietro Santoro come referente di plesso della scuola primaria di Cernusco Lombardone.

Il consiglio comunale al completo

Durante il Consiglio comunale sono stati nominati i componenti della Commissione elettorale comunale: Monica Vanoli, Antonio De Luca e Valeria Pirovano. Sono stati eletti anche i membri della Commissione per la formazione e l'aggiornamento degli Albi permanenti dei Giudici popolari di Corte d'Assise e di Corte d'Assise d'Appello: Daniela Fiocchi, Gerardo Biella, Samantha Brusadelli.

L'omaggio di IFNC al sindaco

A seduta chiusa il gruppo di maggioranza Identità e Futuro Nostro Cernusco ha voluto omaggiare il sindaco Toto con una penna con inciso il suo nome. A consegnargliela il consigliere De Luca che ha auspicato che possa servire "per i prossimi dieci anni", dunque per il tempo di un doppio mandato in fascia tricolore.

M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco