Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.855.039
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 23 ottobre 2021 alle 12:05

Olgiate: l'emozione di Bernocco per il bis. Golfari promette battaglia giusta e severa



È avvenuto nella serata di venerdì 22 ottobre, in occasione del primo consiglio Comunale, l’insediamento del ‘nuovo’ sindaco di Olgiate Molgora, il rieletto Giovanni Battista Bernocco. Tanta emozione nonostante l’esperienza quinquennale del precedente mandato, attimi di commozione, gioia, ma anche fermezza con la quale il leader di ‘Olgiate Rinasce’ ha dichiarato quali sono gli obbiettivi che la squadra intende perseguire nei prossimi anni.



La Giunta composta da Maurizio Maggioni, Matteo Fratangeli, Giovanni Battista Bernocco,
Paola Colombo. A destra l'assessore esterno Ilaria Bonfanti

Approvata unanimamente la verifica delle condizioni di candidabilità, eleggibilità e compatibilità del sindaco e dei consiglieri è stato il momento del giuramento, ed è stato proprio in questo attimo solenne che Bernocco si è abbandonato all’emozione.



“Voglio ringraziare i cittadini che hanno di nuovo riposto la fiducia nella nostra squadra - ha esordito - Continueremo nel solco dei cinque anni precedenti. I nostri obiettivi saranno ancora l’istruzione, che questa volta partirà dagli zero anni in su, l’inclusione, perché se Olgiate ha scelto un sindaco come me deve essere un paese aperto, la cultura, cercare di rendere bella e piacevole l’istruzione, rendere il paese più moderno aumentando gli spazi abitativi senza consumo di suolo e portare avanti tutti i progetti: il centro storico, togliere l’amianto, l’area Nava, vasca di laminazione e la scuola secondaria”.


Il sindaco Giovanni Battista Bernocco



Il lavoro da fare è tantissimo, ha concluso Bernocco rivolgendosi poi alla minoranza e dicendosi aperto a collaborare. “Sarà bello se riusciremo a trovare il modo di lavorare insieme. Noi siamo in nove, ma a lavorare in tredici si lavora di più. Le idee sono differenti, ma si possono trovare dei punti in comune”.





Andrea Martena, Stefania Cazzaniga, Pierantonio Galbusera, Stefano Golfari

Proprio sul finire del discorso di Bernocco ha preso parola Stefano Golfari, consigliere di minoranza e candidato sindaco di ‘Olgiate Cambia Passo’, che ha definito la minoranza, all’interno del consiglio, la 'parte volontaria’, ma anche quella parte che ha il ruolo di giudicare il lavoro della giunta rappresentando tutti i cittadini. “Avete vinto, anche di tanto, e ci complimentiamo democraticamente con voi, ma il nostro 25% non è cosa da poco, è 1 su 4 di chi ha votato. Crediamo dunque che i nostri 754 voti bastino eccome per essere una dignitosa opposizione. Vogliamo essere un’opposizione severa ma giusta, vigileremo anche sugli aspetti formali” ha detto Golfari, citando il numero legale in consiglio, i capigruppo, le commissioni.





“Se ci intenderemo sul modo di fare le cose, saremo un’opposizione giusta e concreta, agevolando la risoluzione dei problemi veri. Sapete già però che noi di problemi ne vediamo molti, pertanto continueremo a presentarvi non solo critiche ma anche proposte sui temi che più ci interessano”. Solo per fare qualche esempio, ha nominato la collaborazione con i comuni confinanti, la convenzione con Calco per raddoppiare gli agenti di Polizia locale, l’organizzazione amministrativa e i consigli di frazione: “Abbiate il gusto del decentramento amministrativo, del micro-federalismo, date voce e ruolo alle frazioni” ha esortato il leader di Cambia Passo. E infine ha citato il progetto della nuova scuola secondaria, che già in campagna elettorale non ha mai nascosto di ritenere un problema: “Dal momento che avete un nuovo assessore esterno esperto in urbanistica, il nostro consiglio è quello di esaminare quello che accadrà quando passeranno bulldozer e camion”.



Il vice sindaco Matteo Fratangeli

Si è passati quindi alla nomina dei componenti di giunta. Matteo Fratangeli, nuovo vicesindaco, avrà la delega all’ambiente, alla cultura, all’ecologia, alla Protezione Civile. L'assessore Paola Colombo avrà la delega a istruzione pubblica e privata, edilizia scolastica, assistenza scolastica, politiche giovanili e transizione digitale. L’assessore Maurizio Maggioni si occuperà invece di servizi sociali e personali. Infine, l’assessore esterno Ilaria Bonfanti avrà la delega all’urbanistica, territorio e lavori pubblici.

Si è proceduto quindi con l’elezione della commissione elettorale comunale, per la quale sono stati eletti Stefania Cazzaniga per il gruppo di minoranza e Tommaso Veraldi e Aldo Colombo per la maggioranza. I supplenti saranno il consigliere di minoranza Pierantonio Galbusera, il vicesindaco Matteo Fratangeli e il consigliere di maggioranza Giovanna Fumagalli.



Francesco Cogliati

Ultimo punto all’ordine del giorno: nomina della commissione comunale per la formazione e l’aggiornamento degli albi dei giudici popolari di corte d’assise e di corte d’assise d’appello. Il capogruppo di maggioranza, ha dichiarato Bernocco, sarà il consigliere Francesco Cogliati, che sarà anche incaricato per la Corte d’Assise e d’Appello. La minoranza invece ha fatto sapere che il loro capogruppo è Stefano Golfari e l’incaricato per la Corte d’Assise e d’Appello sarà il consigliere Andrea Martena.
E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco