Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 427.863.641
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 22 ottobre 2021 alle 13:46

Tech beauty contest: Innovazione di processo e di prodotto. Premiate Electro Adda Brivio e reparto 'R&D' Milani Osnago

Si è tenuta durante la World Manufacturing Week, alla presenza della Giuria e della platea internazionale del World Manufacturing Forum - l’evento internazionale ospitato da Villa Erba e dedicato all’industria manifatturiera che quest’anno si è focalizzato sul tema "Le tecnologie digitali: fattori abilitanti dell’economia circolare. Prospettive per il futuro del manifatturiero" - la premiazione dei vincitori della prima edizione del Tech Beauty Contest 2021, il concorso dedicato alle PMI italiane.
Tech Beauty Contest è organizzato da DIH Lombardia e dalla World Manufacturing Foundation. Le PMI hanno aderito a tre categorie di concorso: innovazione di processo, innovazione di prodotto, innovazione sostenibile guidati dalla trasformazione digitale. Per due delle tre categorie, la Giuria - composta dai rappresentanti di alcune Fabbriche Faro del Cluster Fabbrica Intelligente - ha assegnato il premio ad aziende della provincia di Lecco: Electro Adda si è aggiudicata il riconoscimento per l’innovazione di processo e Milani quello per l’innovazione di prodotto.


Beatrice Milani e Paola Quadrio

Il reparto R&D di Milani - l’azienda di Osnago specializzata in progettazione, installazione e manutenzione di impianti elettrici - ha sviluppato soluzioni innovative per migliorare la sicurezza e l'ecosostenibilità degli edifici industriali o di terziario avanzato. Una di queste è Freeway, ovvero un sistema di controllo degli accessi basato su un sofisticato software a reti neurali per la verifica puntuale degli accessi e dei transiti senza l'impiego di barriere fisiche e senza necessitare di dati biometrici (patent pending). Un’altra soluzione è Aetos, un sistema per il tracciamento di asset mobili e di indoor navigation all'interno di edifici di pubblica utilità che riduce di circa 10 volte il costo di installazione rispetto ai prodotti concorrenti di mercato (patent pending). Infine, un’altra è B-power, un sistema molto evoluto di back-up energetico per edifici basato su Fuel Cell idrogeno e soluzioni di storage energetico al litio molto compatte.



“Non possiamo che essere felici di aver vinto questo prestigioso premio nella categoria innovazione di prodotto” ha commentato la presidente dell’azienda Beatrice Milani. “Siamo molto fieri del lavoro svolto dal nostro team, che ha sviluppato soluzioni innovative per migliorare alcuni aspetti relativi ad edifici industriali e del terziario avanzato. In questi ultimi anni abbiamo investito in un ambito di ricerca che ci permette di contraddistinguerci nel nostro settore, ci abbiamo creduto fin da subito e lo dimostrano le risorse attualmente impegnate in questa nuova unità di business; per il futuro ci impegneremo a sostenere la ricerca per andare incontro sempre di più alle esigenze dei nostri clienti. Da donna sono anche particolarmente orgogliosa di vedere impegnate in questo gruppo di lavoro, ai livelli più alti, delle risorse femminili”.



Electro Adda - azienda che dal 1948 progetta e produce motori elettrici di potenza fino 1500kW nello stabilimento di Beverate di Brivio - si è invece aggiudicata il concorso Tech Beauty Contest 2021 per la categoria innovazione di processo grazie al progetto di “configuratore adattativo”, che è stato completato grazie alla collaborazione dell’azienda con il Politecnico di Milano e al supporto dei laboratori dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Il progetto è stato inoltre oggetto di tesi di due studenti della facoltà di Ingegneria della Produzione Industriale di IMLAB Lecco.
“Possiamo orgogliosamente dire che questo progetto dimostra l’importanza di creare sinergie e collaborazioni fra le aziende e le realtà politecniche ed universitarie, per lo sviluppo di processi innovativi” ha evidenziato il responsabile tecnico-commerciale dell’azienda Gianluca Stanic. “Con il configuratore adattativo di Electro Adda è stata generata una base di conoscenza digitale validata sperimentale che, attraverso algoritmi di intelligenza artificiale, dialoga in forma interattiva con l’utente per offrire soluzioni progettuali e costruttive conformi alla specifica applicazione, dallo standard allo speciale. Il progetto di miglioramento continuerà con le fasi successive, che copriranno la fase di progettazione CAD 3D e il legame lean con la produzione”.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco