Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 428.064.641
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 18 ottobre 2021 alle 18:36

Verderio: furto in villetta di via Mons. Sala. Sradicata una grata e abbattuta una finestra

I ladri colpiscono ancora ma questa volta a Verderio ex Superiore, in una villetta in via Monsignor Sala. Sono entrati in azione tra le 20.30 e le 22 circa di giovedì scorso, 14 ottobre, e hanno agito indisturbati aiutati dal fatto che l’abitazione in questione non fosse dotata di allarme antifurto. “Nemmeno la luce accesa ha funzionato da deterrente” ha raccontato la figlia che si trovava fuori casa con la madre mentre i malviventi prendevano di mira la loro villetta. “Sono entrati dal giardino sul retro che dà sui campi, abbassando la rete. I carabinieri ci hanno detto che probabilmente hanno verificato che non ci fosse nessuno in casa suonando prima il campanello”. Una volta compreso il via libera si sono intrufolati da un balconcino posizionato sul retro della casa che porta dritto in salotto, hanno sradicato le grate, buttato giù a calci la finestra e sono entrati. “Sono saliti direttamente alle camere - ha proseguito la figlia - dove hanno trovato un po’ di oro, gioielli vari, anche alcuni non di valore. E hanno spazzato via tutto”. Il danno è stato ingente e soprattutto vi è da aggiungere il costo per la riparazione della finestra e la decisione di installare un sistema di antifurto dopo quanto subito. Fortunatamente hanno risparmiato i computer e altri dispositivi tecnologici ma questo non leva il fastidio di sentirsi violati in casa propria da perfetti sconosciuti oltre al danno economico. In ultimo, la vittima del furto, ha sollevato un'altra questione che pare rimasta irrisolta. "Nonostante la presenza in casa di due cani, i vicini non hanno sentito minimamente abbaiare, cosa alquanto insolita dato il temperamento di uno dei miei due cani. Ci siamo chieste se siano stati in qualche modo messi in condizione di non nuocere. Fortunatamente ora entrambi stanno bene". Visto l’allarme scattato le scorse settimane nei pressi delle villette di via Gasparotto vicino alla stazione di Paderno-Robbiate, che si collega proprio con i campi che conducono a via Monsignor Sala pare che i malviventi stiano ampliando il loro raggio di azione nel vicino comune di Verderio.
F.Fu.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco