Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 427.871.756
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 15 ottobre 2021 alle 17:39

Merate, Procopio: San Rocco sarà un’area fruibile da tutti e in particolare dai bambini

Con l'assunzione della delibera di indirizzo per l'acquisizione al patrimonio comunale di beni concessi in comodato d'uso o in proprietà, e più precisamente dello specchio lacustre di San Rocco e di alcune aree circostanti si può dire che stavolta ci siamo, possiamo sperare di avere la prossima estate un piccolo ma suggestivo bacino idrico ripulito e messo a disposizione dei cittadini.

 


E' così assessore Procopio? Finalmente è la volta buona?  

"Sembra proprio che sia arrivato il momento giusto per acquisire e riqualificare un angolo di Merate che un po' tutti i meratesi sentono come proprio".




Perché l'iter di acquisizione del bene è stato tanto lungo? Ricordiamo ai lettori che si iniziò a parlarne durante la consigliatura Robbiani tra il 2013 e il 2014 e poi nei cinque anni della consigliatura Massironi con Massimiliano Vivenzio assessore.    

"Non parliamo di cosa è successo prima, diciamo che probabilmente oggi i tempi erano più maturi di ieri e siamo stati tutti bravi a sfruttare l'occasione per trovare un accordo che si fa sempre in due e quindi ringrazio sia l'ufficio dell'Arch. Lazzaroni che ha subito il mio stalking quotidiano che il privato per la disponibilità. Successivamente  all'atto di indirizzo deliberato in giunta si procederà alla sottoscrizione del contratto con il privato che ci consentirà di avviare l'ter di studio e progettazione per riqualificare e rigenerare l'area".       



Esattamente ci indica la porzione di territorio coinvolta nell'acquisizione?  
"Il lago sarà in comodato per 40 anni, l'acquisizione riguarda la porzione di terreno su via san Rocco - via Consonni necessaria per la creazione di un marciapiede".       




C'è già qualche idea di massima su come procedere?  

"Sicuramente l'idea è quella di proseguire quanto prima con il completamento dell'anello pedonale tra Merate e le frazioni di Cassina e Sartirana, con la creazione di un marciapiede in via San Rocco che consentirà di poter passeggiare in tranquillità. Altro intervento sarà la pulizia e la riqualificazione del laghetto con la creazione di un'area che possa renderla fruibile soprattutto per i bambini".



Il vicesindaco Giuseppe Procoopio


Non è che poi insorgerà qualche problema di carattere finanziario a rallentare di nuovo l'operazione?

"Le difficoltà finanziarie ci sono e ci saranno sempre, ciò non ci deve spaventare; sarà compito dell'amministrazione compiere scelte, a volte anche coraggiose, per realizzare i progetti. Un buon amministratore oggi ha proprio il compito di trovare le risorse e prendere decisioni scegliendo le priorità che consentano la realizzazione di progetti in tempi brevi".




L'operazione sarà condotta dal suo assessorato (urbanistica) con quello all'Ecologia?  

"Non solo, come sempre il lavoro di gruppo sarà fondamentale, le scelte condivise sono quelle che hanno più probabilità di realizzazione. Sarà un lavoro che coinvolgerà l'assessore Casaletto per trovare le risorse, l'assessore Robbiani per l'ambiente e il Sindaco come assessore ai lavori pubblici per poter realizzare tutte le opere di qualificazione. Come in tutte le partite ognuno ha un ruolo importante e si vince se tutti giocano bene. Stiamo lavorando tutti insieme su molti progetti in particolare sui temi ambientali che è la nostra priorità. Questa operazione è l'esempio di quanto ci sta a cuore la valorizzazione e la tutela delle aree verdi che sono un bene da tutelare  in particolare laddove hanno una funzione utile per la collettività come per i nuovi parchi e giardini pubblici che saranno realizzati prossimamente".  
C.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco